RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Basket. Vis Nova vs Lazio Riano 85-68

Più informazioni su

La Simply inizia il nuovo anno come aveva chiuso il precedente, con una vittoria netta; questa volta a farne le spese è la Lazio Riano, in partita per 25’ di gioco. Dopo un primo tempo opaco si sblocca la squadra di Pasquinelli che alza l’intensità di gioco e migliora la costruzione dei tiri, trascinata da un Piccolo molto ispirato e dalla concretezza del solito trio Martino-Argenti-Coronini. Molto positiva anche la prestazione di Diedhiou, alla seconda gara dopo l’infortunio, che si rivela fondamentale al fine degli equilibri della squadra di via Boiardo.

La cronaca dell’incontro

vis nova

vis nova

Inizia il match con molti errori su entrambe le metà campo, con gli ospiti che trovano subito il vantaggio sul 2-6. La Simply non riesce a sbloccarsi in fase offensiva, realizzando appena 4 punti in 5’30” (solo Martino a referto), ma gli ospiti non ne approfittano. Yuri Piccolo mette a segno la tripla del 7-10 che dà la scossa ai suoi per iniziare a giocare più fluidamente in fase offensiva, senza però fare i conti con un Carletti ispirato in fase realizzativa, così da tenere Riano sempre a un possesso pieno di vantaggio sui padroni di casa.

Il gioco della Simply cresce e un canestro di Ingrillì a pochi secondi dalla prima sirena chiude la frazione sul 20-19. Il gioco da tre punti di Reali a inizio periodo, corroborato a una fase di distrazione della Vis, vale il nuovo +4 Lazio (24-26) ma Argenti riduce prontamente lo svantaggio a 2 lunghezze con un bel jumper.

Milazzo sembra aver trovato una buona confidenza con il fondo della retina e 2 triple consecutive riportano i gialloblù sotto di 7 punti, ma Diedhiou e Ingrillì colpiscono la difesa avversaria, riportando il punteggio sul 36-37 a 3’30” dal termine del primo tempo. Diedhiou è in ritmo e realizza il canestro del 38-39. Nonostante il momento positivo la squadra di Pasquinelli non trova facilmente il fondo della retina, così come la squadra di Bocci. Dopo 20’ le squadre vanno negli spogliatoi sul 42-42.

Le parole di coach Pasquinelli

Le parole di coach Pasquinelli negli spogliatoi scuotono la Simply e al rientro in campo migliora nettamente la fluidità nel gioco offensivo e l’aggressività in fase difensiva. Diedhiou va in doppia cifra con la tripla del 49-48, insufficiente però a un cambio netto d’inerzia perché gli ospiti non demordono. Piccolo è a suo a suo agio sul parquet di via dell’Arcadia e illumina sovente i compagni con belle giocate, tenendo alto il ritmo della squadra e creando il primo gap tra le squadre.

Infatti dopo 6’ della ripresa la Simply conduce 56-52, con gli ospiti che danno per la prima volta dall’inizio del match l’impressione di aver perso l’ago della bussola, mentre la fase offensiva della Vis Nova è al suo acme.

Un tecnico a coach Bocci a 2’ dalla fine del terzo periodo permette ai ragazzi di via Boiardo di toccare il massimo vantaggio, 66-52, con il pieno controllo del match. Le squadre vanno all’ultimo periodo sul 70-56. Il quarto quarto inizia all’insegna di Yuri Piccolo, dominatore del campo in entrambe le fasi di gioco, e di una squadra concreta che tocca il +20 a 5’ dalla sirena finale (81-61).

Non c’è più partita: i padroni di casa gestiscono totalmente il ritmo dell’incontro, mentre gli ospiti provano a chiudere dignitosamente la gara. La seconda metà dell’ultimo periodo è pura formalità e lo scorrere del cronometro verso lo 00.00 accompagna la Simply verso la terza vittoria consecutiva. Termina 85-68.

Più informazioni su