RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Borghesiana Volley: serie D femminile, grande vittoria nel play off d’andata col Palocco. Amatoriale maschile, primo “titulo”: vinto il campionato Csen, ora la finale Uisp

Più informazioni su

SERIE D FEMMINILE – Con la maschile che ha chiuso il campionato con la salvezza, è la serie D femminile della Polisportiva Borghesiana a prendersi la vetrina: l’avventura nei play off della squadra di coach Davide Mennuni Cocco è iniziata in maniera entusiasmante con un 3-0 interno sul Palocco nell’andata delle semifinali. «E’ il miglior risultato possibile – commenta il tecnico capitolino -. L’avversario lo conoscevamo dalla Coppa Lazio, questo ha facilitato la preparazione della gara. La ferita per i play off dello scorso anno andati male per noi era ancora aperta e in campo abbiamo messo quello che ci è mancato la passata stagione, cioè un po’ più di esperienza per certe partite. La squadra non è mai scesa di intensità, la concentrazione non è mai calata e abbiamo fatto una gara generosa in difesa». La sfida di ritorno (domenica alle ore 18) è comunque da affrontare con grande attenzione. «Dobbiamo vincere un set per passare il turno, cercheremo di fare in modo che non sia l’eventuale set di spareggio – dice Mennuni Cocco -. Istruirò bene le mie ragazze a non sottovalutare l’avversario: quando vinci così nettamente c’è sempre il pericolo di dare certe cose per scontato e se poi non arrivano il nervosismo prende il sopravvento. Giocheremo d’anticipo negli atteggiamenti come sempre, la parola chiave deve essere l’umiltà: se ce l’abbiamo, possiamo far bene quest’anno».

 

AMATORIALE MASCHILE – Primo “titulo” per l’Amatoriale maschile della Polisportiva Borghesiana. Grazie ad una splendida prova contro il Montmartre la squadra di coach Cartocci si aggiudica il campionato provinciale Csen. «Affrontavamo una squadra di serie D e per questo abbiamo compiuto un’impresa, considerando che eravamo anche sotto 2-0. Anche nel momento più duro ho sempre creduto che i ragazzi potessero ribaltare la situazione, mentalmente c’è stata una “scossa” a metà gara». Cartocci sottolinea anche un atteggiamento poco sportivo della squadra avversaria. «Hanno rinunciato a giocare la gara di ritorno perché non possono più raggiungerci in classifica: credo che questo comportamento non ricalchi lo spirito di questo campionato». Domenica prossima si terranno le premiazioni a Roma per questo campionato, ma la testa del gruppo di Cartocci è già ad un altro traguardo. «Grazie alla vittoria nella semifinale di ritorno per 3-0 con Rieti abbiamo guadagnato l’accesso alla finale provinciale del campionato Uisp, vinta già lo scorso anno contro lo stesso avversario, il Live Center. Il prossimo 2 giugno a Roma ci giocheremo le nostre carte: conosciamo bene il Live Center per averlo incrociato pure in questa stagione battendolo due volte, ma ogni gara fa storia a sé e nulla deve essere dato per scontato». In caso di vittoria ci sarebbe da giocare la finale regionale del 10 giugno a Civitavecchia e successivamente l’eventuale finale nazionale a Rimini a fine giugno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.