RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Calcio a 5, Olimpus implacabile. Piegato il Palestrina (4-1)

Più informazioni su

Olimpus Palestrina

Olimpus Palestrina

Una partita sempre viva, dal primo all’ultimo minuto. Il Palaolgiata è stato teatro di un bellissimo scontro che ha visto trionfare l’Olimpus di Marcello Cocco su un Palestrina tutt’altro che arrendevole. Gli ospiti, infatti, sono andati in vantaggio, salvo poi capitolare definitivamente nel secondo tempo di una gara nella quale, comunque, sono stati pericolosi in diverse occasioni. In apertura in due tentativi di Santin – deviati in angolo da Celletti – fanno ben sperare l’Olimpus che, però, soffre la velocità di Fiasco, sempre ben innescato da capitan Genovesi. Al 7’ e al 10’ è proprio il numero 4 del Palestrina a far tremare la difesa blues, con due accelerazioni sulla destra che lo portano, con poca precisione, al tiro. La risposta dell’Olimpus è sui piedi del suo capitano, Mirko Masi che, servi prima da Velazquez e poi da Santin, si vede per ben due volte chiuso lo specchio della porta da Celletti. Ci provano poi i due sudamericani della compagine di Roma nord, che non riescono però a sbloccare il risultato. La partita cambia marcia al 17’, quando Fiasco, approfitta di una respinta olimpa per accentrarsi e freddare un incolpevole La Manna dal limite dell’area (0-1). Il vantaggio del Palestrina dura pochi secondi, giusto il tempo di assistere all’ennesima verticalizzazione di Velazquez per Santin, con il brasiliano che, stavolta, fa centro e ristabilisce la parità (1-1). Il raddoppio dell’Olimpus non si fa attendere e, dopo aver servito Masi lanciato a porta dalla fascia destra, Monni approfitta di una respinta corta di Celletti per incrociare sul secondo palo. Tiro e vantaggio olimpo (2-1) al 21’. Dopo il tiro di Velazquez, che prova a sorprendere l’estremo difensore degli ospiti dalla distanza, la partita si scalda. Nel giro di un minuto vengono ammoniti prima Genovesi, per simulazione, e poi Cellitti per proteste. L’ultima emozione del primo tempo è sui piedi del Palestrina, con Mammetti che da posizione defilata colpisce il palo. Nella ripresa, gli ospiti entrano in campo con un piglio diverso. La loro manovra cala leggermente e perde di lucidità. Ne approfitta l’Olimpus che va vicina al terzo goal già nel primo minuto, sull’asse Velazquez-Santin, con quest’ultimo che manca di poco lo specchio della porta. Al 6’ è Cellitti per l’Olimpus a provarci dalla trequarti, ma con poca fortuna. Al 9’ La Manna salva con un grande intervento un tiro di Genovesi, liberato a seguito di una rimessa difettosa della difesa olimpa; sul cambio di fronte, palla a Cellitti, cui il palo nega la gioia del goal. Rete che è nell’aria e arriva pochi secondi dopo con Velazquez che insacca fissando il punteggio sul 3-1. Si scaldano ancora una volta gli animi e il direttore di gara è costretto ad ammonire prima Chialastri, per una trattenuta su Santin (fermato in contropiede), e poi Velazquez, intervenuto in modo falloso proprio su Chialastri. Al 23’ il calciatore paraguaiano inventa per Masi – che di li a poco verrà ammonito per proteste – servito sulla destra; sul capitano dei blues è bravo a chiudere Celletti. Al 27’ ci prova Santin, ma la rete che chiude la partita arriva un minuto dopo, con Margaglio, che conquista la palla in posizione centrale, la difende dal suo marcatore, si gira e conclude, segando il goal del 4-1 che archivia definitivamente la pratica Palestrina. Partita conclusa e squadre nello spogliatoio. Ad attendere l’Olimpus ci sarà una importante settimana di lavoro, aspettando la gara contro il Lido di Ostia che si giocherà martedì della prossima settimana alle ore 21. Contro il Lido, mister Cocco avrà nuovamente a disposizione il brasiliano Maicon Cavalli, in tribuna quest’oggi causa squalifica.

RISULTATO:

Olimpus – Palestrina 4-1

RETI: Fiasco (Palestrina) 17’pt, Santin (Olimpus) 18’pt, Monni (Olimpus) 21’ pt, Velazquez (Olimpus) 10’ st, Margaglio (Olimpus) 28’ st.

LE SQUADRE:

Olimpus

Masi, Cellitti, Velazquez, Monni, Margaglio, Santin, Piccirillo, Gaetano, Misciattelli, La Manna, Garau. All. Cocco

Palestrina

Celletti, Cipolla, Currao, Butnaro, Pennacchiotti, Fiasco, Giovannetti, Chiapparelli, Mammetti, Genovesi, Chialastri.

 

Arbitri: Valerioni di Albano Laziale e Massaro di Cassino.

NOTE: ammoniti Genovesi (Palestrina) 30’ pt, Cellitti (Olimpus) 31’ pt, Chialastri (Palestrina) 17’ st, Velazquez (Olimpus) 18’ st, Masi (Olimpus) 25’ st.

 

Più informazioni su