Quantcast

Calcio a 8, da fine giugno a Roma International Cup e Finali Nazionali

Più informazioni su

Roma – Città metropolitana di Roma Capitale, insieme all’Assessorato ai Grandi Eventi, Sport Turismo e moda di Roma Capitale, dà il proprio patrocinio al doppio appuntamento legato al Calcio a 8, con il Rome International Cup e le finali nazionali della Lega Calcio a 8, che si terranno rispettivamente dal 26 al 29 giugno e dal 30 giugno al 3 luglio presso il Totti Sporting Club.

“Si conferma la centralità di Roma e del suo territorio- dichiara Daniele Parrucci, Consigliere delegato edilizia scolastica Impianti sportivi e politiche della formazione Città metropolitana di Roma Capitale- nell’ospitare grandi eventi sportivi presso i suoi centri d’eccellenza.”

“Come città metropolitana e comune di Roma abbiamo grande attenzione verso tutti gli eventi di caratura nazionale e internazionale che devono essere ospitati in un palcoscenico come quello della capitale e rilanciare il ruolo della nostra città. Intendiamo mettere in campo tutte le risorse e tutto l’impegno che possiamo produrre per dare sollievo e rilanciare questo settore e tutti gli attori che hanno vissuto due anni particolarmente critici con la pandemia.”

“Ringrazio Svetlana Celli, Presidente dell’Assemblea Capitolina, e Federico Rocca, della Commissione Sport Roma Capitale, con i quali condividiamo gli obiettivi e la volontà di sostenere iniziative come questa. I miei complimenti a Fabrizio Loffreda, Presidente della Lega Calcio a 8, e a Mauro Micheli, Organizzatore del Rome International Cup, per essere riusciti a organizzare questo grande evento, che vedrà coinvolti oltre 400 atleti italiani e stranieri: un segnale forte di apertura, particolarmente significativo in un momento così triste nel contesto internazionale.”

“Lo sport è in grado di attrarre turismo e grande pubblico, e il calcio da sempre veicola spettacolarità, con enorme forza attrattiva e capacità di aggregazione, ma è anche socialità, superamento delle diversità e delle barriere, valori che intendiamo portare all’interno delle nostre scuole.”

“È importante coinvolgere i giovani: farli entrare nel mondo di questo sport è fondamentale per il suo rilancio. Come delegato a sport e scuola mi impegno a promuovere l’iniziativa verso i nostri istituti, interessando gli studenti, che sono tra i più colpiti dagli anni di pandemia”. (Agenzia Dire)

Più informazioni su