RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Club Basket Frascati (serie C Gold/m), Baruzzo: «Ad Aprilia la nostra miglior partita»

Roma – Colpo esterno per la serie C Gold del Club Basket Frascati che sbanca il campo della Virtus Aprilia per 71-76. «Una prestazione positiva, sicuramente la nostra miglior partita di questo inizio stagione – dice la guarda/ala piccola classe 1993 Matteo Baruzzo – Abbiamo tenuto i ritmi giusti per quasi tutto lo svolgimento del match e questo, anche nelle precedenti vittorie, non si era mai verificato. Sicuramente abbiamo affrontato un avversario con qualche difficoltà, ma noi dobbiamo guardare in casa nostra e i meriti del Club Basket Frascati sono abbastanza evidenti anche perché venivamo dalla sconfitta di Anzio e volevamo un immediato riscatto».

Sabato prossimo la squadra di coach Rossella Cecconi sarà chiamata all’aggancio del Meta Formia, che arriverà a Vermicino forte di due punti in più in classifica (8 contro 6). «Una squadra ben attrezzata come ce ne sono tante in questo campionato. Avevo fatto la serie C Gold alcuni anni fa con la Sam e ho ritrovato una categoria dal livello molto alto e con tante squadre che possono essere protagoniste. In questo momento il Frassati è primo a punteggio pieno, ma probabilmente l’avversario più pericoloso è la Fortitudo. Il ruolo del Club Basket Frascati? Vogliamo fare un bel campionato e cercare di arrivare quantomeno ai play off, poi si vedrà: abbiamo un organico completo per ogni ruolo e diversi giovani interessanti che ci possono sicuramente dare un contributo».

L’inserimento dell’ex giocatore di Albano all’interno del gruppo tuscolano è stato molto semplice. «Non ho mai avuto problemi di adattamento da nessuna parte in carriera e anche qui mi sono trovato molto bene fin da subito. Conoscevo già prima qualche mio attuale compagno di squadra e sono felice della scelta fatta in estate». Secondo Baruzzo, il Club Basket Frascati non ha ancora espresso tutto il suo potenziale. «Dobbiamo dare continuità alla prestazione fatta ad Aprilia perché ne abbiamo le qualità. Finora non abbiamo espresso una grande pallacanestro, anche se di fatto il grosso rammarico rimane soprattutto la sfida casalinga persa con la Smit. Sabato giocheremo il nostro terzo match interno (alla settima giornata di campionato, ndr) e dovremo far fruttare il fattore campo anche perché abbiamo un pubblico appassionato e una struttura che credo sia la più bella dell’intera categoria».