Da sabato torneo calcio ‘My Soccer Player’ per under 14

Più informazioni su

Roma – Al via sabato 12 settembre a Roma la prima edizione del torneo ‘My Soccer Player’, la kermesse dedicata ai giovani calciatori under 14, quest’anno rappresentati dai classe 2007. Il torneo a carattere Federale, che sara’ integralmente seguito dall’occhio di falco di MYSP con tutti i match disponibili on demand, e’ organizzato dalla A.S.D Campus Eur 1960 in collaborazione con la My Soccer Player e con la Gazzetta Regionale. Lo comunica in una nota l’Ufficio Stampa di My Soccer Player.

A sfidarsi per il titolo 28 squadre suddivise in sette gironi da quattro che si incontreranno in gare di sola andata. Accederanno alle fasi finali le prime due squadre di ogni girone e le migliori due terze classificate. A seguire ottavi, quarti e semifinali in gara unica, la finalissima si terra’ il 20 ottobre alle ore 20 presso il Campus Eur di Lungotevere Dante, 311. Le gare si svolgeranno presso gli impianti dotati della tecnologia MYSP: il Campus Eur, Jem Sport, Ostia Antica 1926, Totti Soccer School, Roma VIII, Honey Soccer City, Atletico 2000, Citta’ di Cerveteri.

La start up My Soccer Player riprendera’ tutti gli incontri offrendo la possibilita’ gratuita di rivedere e condividere ogni singola azione. Una tecnologia che MySoccerPlayer utilizza per rendere disponibile in tempo reale le partite di calcio amatoriale, generando contenuti interattivi unici per applicazioni web, mobili, di coaching e realta’ virtuale da offrire a fan, genitori, giocatori, allenatori e non da ultimo al mondo dello scouting.

“My Soccer Player- spiega Federico Besteghi, responsabile marketing di MySP- vuole essere uno strumento che, specie ora con la prospettiva di un calcio a porte chiuse, puo’ garantire la diffusione capillare delle immagini delle partite, favorendo anche introiti pubblicitari, vitali a tutto il sistema amatoriale per la sopravvivenza”. A testimonianza della rivoluzione tecnologica del progetto di MySP c’e’ l’accordo sottoscritto pochi mesi fa con il Dipartimento di Ingegneria Biomedica della Universita’ Roma Tre, finalizzato all’elaborazione di sensori per il monitoraggio della salute degli atleti. In particolare, attraverso dei sensori inseriti nei parastinchi dei giocatori, sara’ possibile monitorare la corretta postura e prevenire gli infortuni muscolari. Una bella garanzia per le associazioni, gli sportivi e le famiglie.

 

Più informazioni su