RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Florenzi-Perotti, la Roma va

Più informazioni su

Florenzi

DALLO STADIO OLIMPICO MASSIMILIANO GUERRA- Spalletti  conferma la difesa a tre anche senza De Rossi. Sulla linea difensiva rientra quindi Manolas che si posiziona al centro assieme a Rudiger e Zukanovic. A centrocampo si rivede Florenzi accanto a Keita e Pjanic. Sulle fasce il tecnico di Certaldo insiste su Maicon ed El Shaarawy, mentre in attacco solo panchina per Dzeko che fa spazio alla coppia Salah-Perotti che ha fatto bene a Reggio Emilia contro il Sassuolo.  Dall’altra parte Montella si presenta con uno speculare 3-5-2 con la coppia d’attacco formata da Correa e Murel, indubbiamente i più in forma dei blucerchiati. Il tecnico di campano deve fare subito a meno di Moisander fermatosi nel riscaldamento ed è costretto a mettere dal primo minuto Barreto.

La Roma parte bene e spinge sull’accelaratore sfiorando più volte il gol con Pjanic di testa e Florenzi che manca l’aggancio su bellissimo cross di Maicon. Pochi minuti dopo è il turno di El Shaarawy che, imbeccato splendidamente da Salah in area di rigore, sbaglia sparando alle stelle. I giallorossi comandono il gioco ma con il passare dei minuti la Samp riesce a prendere la misure e spaventa gli uomini di Spalletti con un paio di ripartenze veloci di Muriel che però si concludono con un nulla di fatto. Proprio quando ormai il primo tempo sembra finire sullo 0-0 arriva la rete di Florenzi: Contropiede veloce della Roma con Florenzi che porta palla e serve El Shaarawy che prova la conclusione. Il tiro dell’egiziano viene deviato e diventa un assiste proprio per Florenzi che di testa supera imparabilmente Viviano. Il primo tempo si chiude proprio sulla rete del giocatore di Vitinia.

Nella ripresa Spalletti decide di togliere subito Zukanovic ammonito e spesso in difficoltà contro il velocissimo Muriel, per mettere Digne. Ad inizio di secondo tempo la Roma trova il 2-0 con Perotti: Azione insistita dei giallorossi, palla per El Shaarawy che pesca l’argentino in area di rigore. L’argentino di destro fredda Viviano con un digonale imprendibile. La Roma avrebbe anche la palla per chiudere il match con Pjanic ma quando sembra in ghiaccio la partita si riapre. Conclusione sporca di Fernando che proprio il bosniaco devia alle spalle di Szczesny che nulla può. Dopo il 2-1 la Roma soffre e rischia di essere beffata nel finale dalla traversa di Cassani che di sinistro va vicinissimo al pareggio. I giallorossi quindi raggiungono una vittoria importantissima per la corsa Champions recuperando due punti a Inter a Fiorentina e dimostrando di essere sulla strada giusta per tornare ad alti livelli.

Più informazioni su