RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Football Club Frascati (Juniores reg. C): Berisha, vittoria di ‘cattiveria’

"Considerando le nostre problematiche di formazione e il fatto di aver lottato su tutti i palloni, credo che alla fine il nostro successo ci possa stare"

Più informazioni su

Roma – Arriva al secondo tentativo la prima vittoria della Juniores regionale C del Football Club Frascati nella “Coppa Primavera”. Dopo lo 0-0 interno contro la Polisportiva Tirreno, i ragazzi di mister Gianfranco Di Carlo hanno violato il campo dell’Ottavia con un rocambolesco quanto emozionante 4-3.

“E’ stata una bella partita – racconta Nderim Berisha, attaccante classe 2000 in forza al Football Club Frascati –. Noi l’abbiamo iniziata maluccio andando in svantaggio. Ma poi siamo stati bravi a ribaltarla con il mio gol dell’1-1 e poi con i rigori di Giorgi e Guaitoli già prima dell’intervallo. Nella ripresa noi forse abbiamo un po’ calato la concentrazione. Comunque eravamo in formazione molto rimaneggiata, quindi loro hanno sfruttato una maggiore freschezza e sono riusciti ad arrivare fino sul 3-3. In pieno recupero, all’ultimo minuto, il nostro Guaitoli ha realizzato la rete del definitivo 4-3. Vittoria meritata? Anche l’Ottavia ha fatto una buona partita. Ma considerando le nostre problematiche di formazione e il fatto di aver lottato su tutti i palloni, credo che alla fine il nostro successo ci possa stare”.

L’attaccante di chiare origini albanese parla dell’obiettivo del Football Club Frascati in questa “Coppa Primavera”. “Vogliamo fare bene e cercare di vincere questo torneo. Sperando anche di recuperare qualche elemento per le prossime partite”, rimarca Berisha che poi si proietta sul prossimo match, quello interno contro il Ceprano. “L’abbiamo già affrontato e battuto due volte durante il campionato. Sono sicuramente una buona squadra, ma possiamo superarli ancora anche se nessun avversario dev’essere mai sottovalutato”.

L’attaccante è contento della sua prima stagione al Football Club Frascati. “Mi trovo bene in questo ambiente sia con la società che con i compagni. Mister Di Carlo? E’ una grande persona e un ottimo allenatore, c’è un bel rapporto tra lui e il gruppo”.

Più informazioni su