RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Fortitudo Monteporzio, domenica al palazzetto il primo “Trofeo di karate kata e kumite”

Più informazioni su

fortitudo karate

fortitudo karate

Un’altra scorpacciata di karate. Dopo “l’assaggio” dello scorso 13 aprile, quando al palazzetto di via Maiorana si tenne uno stage di karate shotokan “condotto” dal maestro cintura nera 6° dan docente federale nazionale Carlo Mercuri, ecco un nuovo importante appuntamento “griffato” Fortitudo Monteporzio. La società, infatti, ha messo in palio il primo “trofeo di karate kata e kumite” affidando l’organizzazione dell’evento alla Opes Italia (ex A.M.I. karate) del maestro Mauro Puzzilli e la coordinazione ad Andrea Sebastiani, che nella prossima stagione agonistica sarà il responsabile del nuovo settore karate della polisportiva monteporziana.

Domenica prossima, quindi, si terranno praticamente le “prove generali” per la disciplina che farà parte dell’offerta della Fortitudo Monteporzio: il trofeo, infatti, prevede la partecipazione di tantissimi atleti secondo le stime dello stesso Sebastiani. «Senza fare calcoli troppo ottimistici – dice il responsabile – potremmo avere circa trecento atleti in gara nelle varie categorie: un numero considerevole se si considera che questo è un periodo ricco di eventi già calendarizzati. Il programma prevede il raduno attorno alle 8 (con iscrizioni aperte fino alle 8,45), il saluto di apertura alle 8,55 e a partire dalle 9 le prime gare. La prima categoria ad esibirsi sarà quella dei Bambini, poi a seguire ci saranno i Fanciulli e i Ragazzi. Dalle ore 13,30 entreranno in scena gli Esordienti A e B e i Cadetti, infine dalle ore 16 sarà la volta dei Senior e dei Master.

Insomma una giornata completamente dedicata al nostro sport che coinvolgerà società di diversi enti sportivi: da quelle dell’Opes, che saranno sicuramente presenti in massa all’evento, alla maggior parte dei club di karate shotokan del Lazio tesserati con la Fiam (la Federazione Italiana delle Arti Marziali, ndr) e ad alcune società dell’Uisp e magari di altri enti di promozione sportiva». Sia le gare del kata che quelle del kumite prevedono la prova individuale e quella a squadre (con tre atleti), mentre solo per il kata si terrà anche la prova del duo.

Più informazioni su