RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Frascati Scherma: Rosatelli primo podio in Coppa del Mondo

Più informazioni su

Riccardi vice campione d’Italia U23-

Roma – Un week-end ricchissimo per il Frascati Scherma. D’altronde era in programma un impegno di Coppa del Mondo per il fioretto (sia maschile che femminile) e anche

Rosatelli

Rosatelli

per la sciabola femminile. Oltre ai campionati italiani Under 23: piatto ricco con il club tuscolano che non ha “fatto complimenti”.

Nelle prove internazionali il risultato individuale migliore l’ha ottenuto uno strepitoso Damiano Rosatelli (nella foto di Augusto Bizzi). L’allievo di Guido De Bartolomeo ha ottenuto il suo primo podio in una prova di Coppa del Mondo Assoluti. Arrivando fino alla semifinale dove a fermarlo col punteggio di 15-10 è stato lo statunitense Imboden, poi vincitore della gara disputata a Anaheim (Stati Uniti).

In precedenza Rosatelli aveva eliminati il russo Cheremisinov (ai quarti) e il compagno di club Daniele Garozzo (che ha poi concluso nono) agli ottavi di finale. Imponendosi sempre col punteggio di 15-11. Nella prova femminile, sempre tenutasi a Anaheim, la migliore delle azzurre è stata l’atleta del Frascati Scherma Camilla Mancini. Sempre più ad alti livelli internazionali pure tra i grandi.

La forte fiorettista ha chiuso al quinto posto, venendo beffata all’ultima stoccata dalla tedesca Ebert ai quarti di finale. Ad Atene, invece, si è disputata la prova di sciabola femminile. Il miglior piazzamento azzurro lo ha ottenuto Rossella Gregorio, fermatasi agli ottavi di finale al cospetto della russa Pozdniakova per 14-15 e nona alla fine.

Ma la Gregorio e le altre due atlete “timbrate” Frascati Scherma, vale a dire Loreta Gulotta e Irene Vecchi, si sono rifatte con gli interessi nella prova a squadre. Dove (assieme a Martina Criscio) le azzurre hanno dominato, vincendo in finale contro la Corea con un impressionante 45-31.
Rientrando in Italia, sono arrivate ottime notizie anche dai campionati italiani Under 23 di scena a Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena.

Il migliore di tutti gli atleti tuscolani è stato lo sciabolatore Federico Riccardi. Quest’ultimo è arrivato a un passo dal titolo tricolore e si è dovuto arrendere in finale a Dario Cavaliere (Esercito) col punteggio di 15-10. Bene anche la sciabolatrice Chiara Crovari. Che ha concluso al terzo posto la sua avventura guadagnando un bronzo di tutto rispetto.

Buoni piazzamenti, infine, anche per i fiorettisti Andrea Funaro e Arianna Pappone (entrambi quinti). E per Lucrezia Andrea Grimaldi, ottava come il compagno di società sciabolatore Edoardo Ramunno.

Più informazioni su