RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La crescita del Castelverde continua senza pause

Più informazioni su

Roma – La crescita del Castelverde del presidente Maurizio Fiorini continua senza pause. E, come ha spesso sottolineato anche il massimo dirigente, molto del merito va ascritto anche all’operato del direttore generale Clemente Longo che ormai da tre anni fa parte della famiglia sportiva biancoverde. Proprio il dg traccia un bilancio della prima parte di stagione, non disdegnando di dare uno sguardo al futuro.

Castelverde calcio, Longo: «Il sogno per il 2017 è quello di avere 5 categorie regionali»

«Per quanto riguarda il settore giovanile agonistico – osserva Longo – abbiamo inizialmente fatto un po’ di fatica ad entrare nell’ottica dei campionati regionali coi tre gruppi che partecipano a quelle categorie, ma nell’ultimo mese il cambio di passo è stato abbastanza evidente e le nostre squadre hanno aggiustato le loro classifiche. Forse un pizzico in più di preoccupazione ce l’abbiamo per gli Allievi fascia A anche per il livello alto del girone dove sono inseriti, ma siamo fiduciosi che alla fine tutte possano centrare l’obiettivo prefissato, vale a dire quello della permanenza in categoria». Per tre gruppi che sgomitano per una tranquilla salvezza ce ne sono due che invece pensano all’alta classifica.

clemente-longo

clemente-longo

«La Juniores e i Giovanissimi fascia B provinciali sono attualmente al primo posto dei rispettivi gironi e stanno facendo indubbiamente un’ottima stagione. Per quanto riguarda la squadra maggiore, va detto che è un gruppo formato da quasi tutti ragazzi del 1999 che tra l’altro ha perso pure uno dei tre elementi del ’98 in organico (Perchinunno, ndr) per un grave infortunio al ginocchio, ma questi ragazzi si stanno dimostrando estremamente competitivi.

Molto bene anche i Giovanissimi B che arrivano da sei vittorie consecutive e ci hanno regalato un bellissimo primo posto momentaneo per Natale. Il sogno per il 2017 sarebbe quello di aggiungere altre due categorie regionali alle tre che abbiamo già…» sorride Longo che conclude con un pensiero sulla prima squadra.

«La Prima categoria era partita per fare un tranquillo campionato e al momento è assolutamente in linea coi programmi, nonostante si tratti di un gruppo nuovo che ha dovuto lavorare per trovare i suoi equilibri. Approfitto dell’occasione – chiosa il dg – per fare gli auguri a tutti i dirigenti, i tecnici, gli atleti e i genitori della famiglia Castelverde e a tutti gli sportivi per un sereno finale d’anno e uno splendido 2017».

Più informazioni su