Quantcast

La Roma fa la partita, ma la Florentia strappa un pareggio

Roma – Terz’ultima giornata di Serie A per la Roma di coach Bavagnoli, che sul campo della Florentia deve difendere il quarto posto dagli assalti di Fiorentina e Empoli e prepararsi al meglio alla finale di Coppa Italia in programma il 30 maggio a Reggio Emilia.

Roma subito avanti
Dopo nemmeno dieci minuti, a coronamento di un ottimo inizio, le giallorosse passano in vantaggio: calcio d’angolo dalla destra di Bernauer con Linari che quasi indisturbata calcia di prima col destro, battendo Tampieri.

Calcia Serturini
La Roma continua a macinare gioco alla ricerca del raddoppio. Alla mezz’ora Serturini riceve palla al limite dell’area e lascia partire un potente destro diretto all’incrocio dei pali, ma l’estremo difensore neroverde compie una gran parata mettendo la sfera in corner.

Grave errore di Lazaro
Cinque minuti più tardi la Roma ha una chance ghiottissima per raddoppiare, ma Lazaro, ben imbeccata da Thomas dentro l’area di rigore, al momento di calciare all’altezza del dischetto scivola non inquadrando la porta.

Pareggio della Florentia
A un minuto dal duplice fischio Soffia tocca in area Re, con l’arbitro che assegna il calcio di rigore alle padrone di casa, prontamente trasformato da Cantore con Baldi che non ci arriva di poco.

Ci prova Lazaro
Pronti via nel secondo tempo e le capitoline hanno un’altra grande palla goal. La Florentia perde un pallone sanguinoso al limite dell’area con Lazaro che di rapina calcia in porta, trovando il miracolo di Tampieri.

Tiro al bersaglio Roma
La ripresa è praticamente un monologo giallorosso, con le capitoline che compiono un autentico assedio alla porta della Florentia: ci prova di nuovo Lazaro, poi due volte Soffia, tentano anche Bartoli e Greggi, fino al palo colpito da Linari, ma in tutte le occasioni il goal non arriva.

Miracolo di Baldi
A tre minuti dalla fine la Florentia ha una grandissima occasione per vincere clamorosamente la partita, ma al termine di un’azione in contropiede è monumentale Baldi a mettere in angolo il tiro piazzato di Anghileri.

Risultato beffardo
Pareggio deludente per la Roma di Bavagnoli, che di fatto fa la partita in lungo e in largo, crea diverse palle goal e tiene costantemente la Florentia rintanata nella propria metà campo, venendo punita quasi all’unica azione pericolosa delle avversarie. C’è un quarto posto da consolidare, c’è una finale di Coppa Italia da disputare, l’attenzione deve rimanere alta.

Photo credit AS Roma

Andrea Trupiano