RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Roma sogna Higuain-Icardi e Alderweireld-Lovren

Totti e De Rossi ancora insieme per una corsetta nella pineta di Sabaudia. E’ bastato il video circolato in rete per fare emozionare i tifosi della Roma. Perchè il calcio è tuttora basato sulla passione e i sentimenti della gente. E i vari top manager pallonari farebbero bene a ritornare sul Pianeta Terra e a ricordarsi che i fantamiliardi che gestiscono derivano esclusivamente dalle tasche di chi segue questo sport per passione e non per altro.

Tornando alle cose di casa Roma, ad oggi gli acquisti sono cinque (Pau Lopez, Spinazzola, Mancini, Diawara e Veretout) e le  cessioni quattro (Manolas, El Shaarawy, Luca Pellegrini e Marcano). Dunque rosa giallorossa a posto per la stagione 2019/20? Neanche per idea. Mancano ancora importanti tasselli da aggiungere e necessarie cessioni da concretizzare per far cassa.

Di fatto mancano almeno i sostituti di Manolas e El Shaarawy. E se parte Dzeko anche un sostituto all’altezza del bosniaco. Inoltre ci sono da piazzare non pochi esuberi: da Defrel a Gonalons, fino ad arrivare a Nzonzi, Olsen e forse Pastore. Senza considerare che vanno decise alcune posizioni come quelle di Karsdorp, Florenzi e Kolarov.

Insomma, il mercato della Roma è più o meno a metà. Il tempo per definire la rosa c’è e non è poco ma attenzione perchè non è infinito. Circa un mesetto, o se preferite quattro settimane. Giorno piu’, giorno meno. Per la squadra titolare circolano nomi importanti, soprattutto per i ruoli di difensore centrale e attaccante centrale.

Per la posizione di chi andrà di fatto a sostituire Manolas, i nomi che maggiormente stuzzicano la fantasia dei tifosi giallorossi sono certamente Alderweireld e Lovren. Entrambi giocano in Premier, hanno 30 anni e soprattutto dei costi alti sia di cartellino che di ingaggio. La Roma cercherà abbassare le pretese dei relativi club di appartenenza basandosi sulla vicina scadenza contrattuale dei due giganti difensivi. Impresa possibile ma certamente non poco complicata.

Per l’attaccante invece, qualora dovesse partire Dzeko, i nomi che circolano sono quelli di Higuain e Icardi. Calciatori indubbiamente importanti ma tra di loro molto diversi come prospetti. Il ‘Pipita’ è sulla soglia dei 32 anni, il nerazzurro ne ha 26. Li accomunano però due aspetti: la poca voglia di Juventus e Inter di trattenerli e i costi complessivi delle operazioni (un po’ piu’ onerosi quelli per il secondo). Da sottolineare che si tratterrebbe di investimenti davvero importanti: tra i 37 e i 50 milioni di cartellino e circa 5 di ingaggio.

E poi c’è la situazione Zaniolo ma questa è un’altra storia…

Andrea Felici