RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Sabina fuori casa non carbura, il Santa Gemma vince 2-0

Più informazioni su

santa-gemma-2

Marcatrici: Rocchetti (SG), Badagliacca (SG)

Ammonita: Fincato (SG)

Espulse: Corio (S), Giannicchi (SG)

Recupero: 0’-1’

Asd Pgs Santa Gemma: Zampieri, Flamini, Rocchetti, Baldagliacca, Agli, Boldrini, Fincato, Giannicchi, Pascazio, Filosa, Croella. All.: Sesti.

Sabina Lazio Calcetto: Montano, Mancini, Giangirolami, Benigni, Tarulli, Spinazzola, Bartoccetti, Di Felice, Menichelli, Corio. All.: Marotta.

SANTA GEMMA – SABINA LAZIO CALCETTO    2 – 0

Niente vittoria consecutiva per la Sabina Lazio Calcetto che, nella nona giornata del campionato di serie C femminile, cade in casa del Santa Gemma per due reti a zero.

Il match si sblocca subito al 7’ pt, Spinazzola, lasciata sola dalle compagne nei pressi della propria area di rigore, non riesce a sbarazzarsi della sfera. Brave le padrone di casa a mettere in difficoltà la numero 10 in maglia nera, con una asfissiante pressione che permette a Rocchetti di impossessarsi del pallone ed effettuare una potente conclusione nell’angolo basso di destra. Ed è 1 a 0.

Poco dopo le padrone di casa, forti del vantaggio appena ottenuto, cominciano a spingere sull’acceleratore; Badagliacca prova a gonfiare nuovamente la rete ma, di fronte a lei, trova una super Menichelli che devia in angolo.

Le giocatrici in maglia rossa, difendono basse all’altezza del dischetto del tiro libero, approfittando di un terreno reso scivoloso dalla pioggia che rende poco precisa la manovra avversaria.

Il campo non rende facile il gioco alla Sabina, abituata a girare palla su terreni di parquet del proprio, sempre asciutto, palazzetto di Passo Corese.

Nessuno spazio disponibile per gli ospiti che cercano di riequilibrare il risultato con tiri dalla distanza con Mancini ma, l’estremo difensore di casa, è attenta.

Nella seconda frazione di gioco la Sabina sembra essersi ambientata e riesce ad affondare con più cattiveria.

Dal limite dell’area Giangirolami prova la conclusione che però, termina poco a lato.

Nel fronte opposto, troppo altruismo penalizza le giocatrici di casa; Badagliacca a tu per tu con l’estremo difensore, decide di non concludere a rete cercando un improbabile passaggio a servire Boldrini che, però, non raggiunge la sfera; occasione sprecata per il Santa Gemma.

Sul finale la Sabina vede spegnersi la speranza del pareggio, rigore concesso dal direttore di gara alla Santa Gemma; dal dischetto Badagliacca non sbaglia, siglando, così, la parola fine ad una partita davvero emozionante e mai scontata.

Liliana Nicoletta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.