L’Eurobasket si arrende sul campo di un ottima Siena

Eurobasket – Fallisce nuovamente l’appuntamento con la vittoria l’Eurobasket targata Turchetto, la quale si deve arrendere sul parquet senese. Ottimo invece l’esordio per coach Mecacci che, al ritorno sulla panchina di Siena, vince e convince, grazie ad un ottima prestazione di squadra da parte dei suoi giocatori. La Leonis si arrende dopo una partita con troppi alti e bassi e molti errori individuali e collettivi.

Primi dieci minuti di grande spettacolo su entrambi i lati del campo. Dopo un piccolo tentativo di fuga targato Mens Sana, la partita continua per tutta la prima frazione tra sorpassi e controsorpassi. Al termine del primo quarto il tabellone recita 27-26 in favore dei padroni di casa. La Leonis riesce a rimanere ad una sola distanza di lunghezza grazie ad uno scatenato Deloach.

Eurobasket

Eurobasket

Siena però decide di iniziare ad accelerare nel secondo quarto e, dopo solo tre minuti di gioco, va avanti 38-29, costringendo coach Turchetto a chiamare time out. Fuga di Siena aiutata da tre triple consecutive di Lestini. Sospensione che però non ha l’esito sperato, Lestini e Turner portano Siena a +13 a metà seconda frazione. I biancoazzuri decidono, a questo punto, di ricominciare a giocare dopo un momento di blackout, aprendo un parziale di 5-0 in appena un minuto, e tornando a -8. Coach Mecacci decide di fermare questo break capitolino chiamando un time out, riuscendo nel suo intento e aprendo a sua volta un nuovo parziale di 7-0, grazie anche ad un ottima media dall’arco dei tre punti – 6/10 per Siena e 6/12 per l’Eurobasket dopo solo diciotto minuti-. Turchetto, vedendo i suoi giocatori in netta difficoltà, opta per una nuova sospensione, ma la Mens Sana continua a corre arrivando alla pausa lunga con 18 punti di vantaggio e con un punteggio di 61-43., grazie soprattutto a 18 punti di Ebanks e 16 di Lestini.

Ritorno sul parquet con difese più solide e medie realizzative leggermente più basse, ma nonostante ciò, Siena continua a restare avanti. Alla metà esatta del terzo quattro il punteggio dice 73-55, con la Mens Sana avanti ancora di 18 lunghezze. Nella seconda metà di frazione la Leonis da segni di vita, tentando una piccola rimonta e arrivando a -11 a due minuti dal termine. Ma Siena senza troppi sforzi chiude la terza frazione sul punteggio di 80-66, tornando ad avere un rassicurante +14 sulla squadra di coach Turchetto.

Ultimo quarto che inizia con una super Leonis che, realizzando 7 punti in appena due minuti, arriva a 9 lunghezze dai padroni di casa. Ma come in chiusura di terza frazione, Siena, mettendo a segno due triple, torna ad avere un vantaggio più che tranquillo. L’Eurobasket, vedendo vano ogni tentativo di recupero, inizia a fare confusione, perdendo qualche pallone di troppo e facilitando il lavoro ai padroni di casa. La Leonis però, come già successo tante volte in questa partita, ricomincia a giocare e arriva al -9, grazie ai suoi due americani Deloach e Sims, con palla in mano e tre minuti da giocare. Coach Mecacci decide allora di chiamare time out per riorganizzare le idee dei suoi giocatori e allontanare le idee di una possibile rimonta capitolina. Al ritorno sul parquet i biancoazzurri non riescono più a trovare il canestro, mentre Siena, mettendo a referto tre punti, chiude definitivamente la partita. Vince la Mens Sana 96-89, con l’Eurobasket che paga un seconda frazione totalmente regalata ai padroni di casa.

Giorgio Mastrogiacomo