RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Lupa Frascati, serie D domani col Civitavecchia. Lorenzo Cerrai: «Dovremo essere bravi a trovare gli spazi». Preso il portiere Santarelli

Più informazioni su

 

Il pranzo sta per essere servito, a tavola c'è Lupa-Civitavecchia.
Domani (sabato) alle 13 all'Otto Settembre di Frascati va in scena
l'anticipo televisivo del gruppo G di serie D, rigorosamente sotto ai
riflettori delle telecamere di Rai Sport. «All'andata fu una gara non
semplice – ricorda il centrocampista Lorenzo Cerrai – e fummo
raggiunti nel finale. Tra l'altro a dicembre il Civitavecchia si è
rafforzato molto e quindi ci faranno sudare anche domani. Immagino una
squadra avversaria molto abbottonata, dovremo essere bravi a trovare
gli spazi. L'orario? Non è usuale, ma non sarà un grosso problema». Il
mediano classe 1993 è rientrato da due gare dopo un infortunio che lo
ha tenuto ai box per un mese. «Ho avuto un problema muscolare, ma ora
l'ho superato. Anzi, non pensavo nemmeno io di sentirmi così bene»
dice Cerrai. L'amarezza per il k.o. di domenica scorsa sul campo della
Turris (1-2 con l'inutile rete del momentaneo pari firmata da Pippi) è
ancora viva nel gruppo frascatano. «Abbiamo fatto una buona
prestazione e meritavamo certamente di più per quanto espresso sul
piano del gioco – rimarca Cerrai -. Sull'1-1 nel secondo tempo abbiamo
preso gol, ancora da palla inattiva, quando stavamo cercando la
vittoria e a quel colpo non siamo riusciti a replicare. Anche la
conduzione arbitrale non è stata ottimale, ci manca un rigore per un
fallo su Pippi ad inizio match». Il giovane centrocampista frascatano,
comunque, crede ancora nella rimonta nonostante la vetta sia ora
distante otto punti. «Dobbiamo cercare un filotto di vittorie nelle
prossime tre o quattro partite – sostiene Cerrai -, il calendario
sembra essere favorevole anche se dobbiamo dimostrare sul campo di
essere più forti delle nostre avversarie».

IL COLPO – Intanto la società del presidente Alberto Cerrai ha
ufficializzato il tesseramento del portiere classe 1988 e scuola Lazio
Simone Santarelli, un passato importante nel calcio professionistico
tra Gallipoli e Foggia. Potrebbe esordire già domani tra i pali della
Lupa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.