RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Maria Benedicta Chigbolu, la medaglia più veloce di Torrevecchia

Nel suo viaggio tra le criticità e i disservizi ma anche le best practice e le “buone storie” di esempi virtuosi in lungo e in largo in giro per tutti i quartieri di Roma, Fatti In Comune ha voluto dedicare una intera puntata di questo nuovo format realizzato da Roma Daily News in collaborazione con We Want Radio e condotto da Maria Romana Barraco e Alessio Cecera in onda in diretta tutti i giovedì alle 17:00 su Roma Daily News Tv, alle eccellenze sportive del territorio del Municipio XIV.

In questo viaggio trasversale che ogni settimana ci porta alla scoperta della città vista e raccontata dagli occhi dei cittadini attraverso segnalazioni di disservizi, criticità ma anche best practice ed esempi virtuosi che fanno di Roma un territorio in continua evoluzione ricco di spunti e riflessioni da condividere insieme, vi abbiamo raccontato con orgoglio l’impegno delle tante associazioni sportive locale, le strutture pubbliche e/o gestite da privati, le storie di talento di tanti giovani ragazzi (e i sacrific delle proprie famiglie) grazie alle quali questo territorio può vantare con orgoglio e soddisfazione la “paternità” di tanti campioni dello sport delle più varie discipline.

Tra loro, abbiamo avuto modo di incontrare virtualmente Maria Benedicta Chigbolu, medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Terragona alla staffetta 4×400, intervenuta telefonicamente in diretta nel corso della puntata.

Lei, classe 1989 e origini nigeriane, è cresciuta nel quartiere di Torrevecchia dove ha anche iniziato ad allenarsi e formarsi sportivamente, prima di essere successivamente indirizzata in altre strutture capitoline specializzate. Oggi Maria Benedicta vive e si allena a Rieti, ma è proprio qui nel territorio del Municipio XIV che, da ragazzina, ha mosso i primi passi sulla pista di atletica.

Seconda di sei figli, papà consulente internazionale e mamma insegnante di religione, nel sangue di questa ragazza c’è sempre stata una forte passione (oltre che un indiscusso talento) per lo sport e per l’atletica. Una predilezione ereditata forse involontariamente dal nonno Julius che, prima di diventare anche Presidente della Federatletica nigeriana, partecipò anche alle Olimpiadi di Melbourne del 1956, finalista nella disciplina del salto in alto.

Specializzata nei 400 metri piani, Maria Benedicta Chigbolu insieme alle altlete Raphaela Ludoku, Libania Grenot e Ayomide Folorunso ha vinto i 4×400 ai Giochi del Mediterraneo di Terragona, la medaglia di bronzo europea delle 4×400 nel 2016, ha realizzato il primato italiano con la staffetta azzurra ai Giochi di Rio e ancora 2 medaglie ai Giochi del Mediterraneo nel 2013 in Turchia, argento sui 400 metri e oro con staffetta 4×400 con le compagne Maria Enrica Spacca, Elena Bonfanti e Chiara Bazzoni.