RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Milan-Roma 4-1: ancora una sconfitta per le giallorosse, ora il 4° posto vacilla

Roma – Seconda sconfitta in soli 3 giorni per l’AS Roma femminile. Dopo il brutto KO patito contro l’Atalanta Mozzanica, arriva un’altra pesante sconfitta per le giallorosse: al centro sportivo Vismara termina 4-1 per il Milan il match valido per il 20esimo turno di serie A. Quando restano 2 gare al termine della stagione torna così in ballo il discorso 4° posto, con l’Atalanta che ha la grande chance di accorciare a -3 in caso di successo nel rispettivo impegno di campionato contro il Chievo (sabato ore 15.00).
Milan che si porta invece momentaneamente al 2° posto solitario, scavalcando la Fiorentina e si ricandida clamorosamente per la vittoria dello scudetto. La Juventus, infatti, cade incredibilmente sul campo del Sassuolo a tempo ormai scaduto, rimescolando le carte a soli 180 minuti dal termine della stagione.

Primo tempo equilibrato, con le due squadre che sembrano equivalersi fino all’intervallo. Il tecnico capitolino aveva espressamente manifestato desiderio di voler vedere una prestazione degna di nota, confutando la poco brillante prestazione che le sue ragazze avevano offerto al pubblico del Tre Fontane nel posticipo di domenica scorsa. Così è stato almeno per metà esatta di gara, con le romaniste brave ad imbrigliare le padrone di casa ed arginare le sue goleador, portando così le pretendendi al riposo sul punteggio di 0-0.

Il match si accende però nella seconda trequarti, con il Milan che preme fin dalle prime battute sull’acceleratore e trova immediato il gol che apre le ostilità. L’1-0 è di Giugliano, alla quale le fa eco Daniela Sabatino circa 10 minuti più tardi. L’attaccante, a segno su rigore, sale a quota 16 centri stagionali e rimane in scia del capocannoniere del campionato: Valentina Giacinti. Proprio quest’ultima sarà autrice del terzo e quarto sigillo di gara, permettendo all’altra centravanti di Carolina Morace di salire a 20 griffe in altrettante gare, con l’incredibile media di una segnatura a partita.

In mezzo il gol della bandiera romanista: l’autogol di Tucceri illude le ospiti, riaprendo la gara sul 2-1 prima della doppietta di Giacinti.
Nonostante il pesante passivo, Elisabetta Bavagnoli può sorridere. La sua Roma ritrova dopo il lungo stop per infortunio Claudia Ciccotti. La centrocampista è tornata così ad assaporare il manto erboso e potrà aiutare la squadra non solo in questo finale di campionato, ma anche nella semifinale di ritorno di coppa Italia contro la Fiorentina.

Prossimo turno

Il campionato di serie A vedrà ora la pausa dovuta alle gare delle nazionali. Il prossimo incontro sarà così destinato a metà aprile, quando la Roma ospiterà tra le mura amiche la Pink Bari, battuta all’andata per 1-0 grazie al sigillo dell’ex Serturini. Proprio l’esterno giallorosso sarà occupata nei 2 impegni con l’Italia del 5 e 9 aprile. Assieme a lei, a sfidare Polonia in trasferta e Irlanda in casa, ci saranno capitan Bartoli e Rosalia Pipitone, per due scontri importanti in vista della marcia di avvicinamento ai prossimi mondiali di Francia. Il torneo iridato, che vede l’Italia tornare a disputare la fase finale del campionato dopo 20 anni, si giocherà dal 7 giugno al 7 luglio.

Massimiliano Sciarra