Quantcast

Mourinho alla Roma ‘de botto, senza senso’: tifosi estasiati sui social

Roma – L’annuncio inatteso della Roma che ufficializza Jose’ Mourinho come nuovo allenatore per la prossima stagione ha mandato in estasi la sponda giallorossa del Tevere. Proprio mentre Maurizio Sarri – favorito dai bookmakers – sembrava materializzarsi a Trigoria, ecco che, a sostituire Fonseca, arriva un altro portoghese, di lignaggio e ‘pedigree’ decisamente piu’ alto, forse “troppo bello per essere vero”, “Grazie Roma”, “Ho i brividi per l’emozione”, “Ci state prendendo in giro?”.

Questi i commenti topici per un allenatore di caratura internazionale, capace di portare una squadra italiana – l’Inter 2009/2010 – alla vittoria del triplete. E proprio i supporter nerazzurri sembrano proprio quelli che hanno risentito di piu’ dell’annuncio. Ora freschi campioni d’Italia con Antonio Conte, negli anni passati hanno a lungo sperato per il ritorno dello ‘Special One’ a Milano. Ritorno che pero’ non c’e’ mai stato.

“Mourinho e’ solo nerazzurro”, “Trattatecelo bene”, “Buona fortuna”: cosi’ gli interisti sotto i profili della Roma. Tifosi piu’ rassegnati che arrabbiati e delusi dalla scelta del loro ex allenatore, che presto sara’ nella Capitale. Nei primissimi minuti dall’annuncio, lanciato soltanto tramite i canali social, tanti hanno pensato a uno scherzo o – peggio – a un attacco informatico ai danni dei profili ufficiali giallorossi.

Quando poi pero’ la notizia e’ stata confermata – con tanto di “Daje Roma” da parte di Mourinho – i giallorossi hanno manifestato tutta la loro gioia. E c’e’ gia chi pensa allo “Scudo”. “Cosi’, de botto, senza senso”, hanno commentato in tanti, citando gli sceneggiatori della serie tv ‘Boris’. Mentre altri hanno piu’ ‘semplicemente’ “rischiato l’infarto” e si sono “sentiti male”. Non sono pero’ solo i tifosi ad essere in fibrillazione. Il titolo della Roma infatti vola in Borsa e ha gia’ – alle ore 16.08 – guadagnato oltre 18 punti percentuale, facendo salire il prezzo delle azioni giallorosse da 0,26 euro a 0,33.