RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Nova Basket Roma, Unicusano nuovo sponsor

Roma – L’Universita’ degli studi Niccolo’ Cusano e’ il nuovo main sponsor della storica societa’ capitolina Vis Nova Basket. L’accordo, per ora annuale, e’ stato siglato nei giorni scorsi negli uffici dell’ateneo romano tra Stefano Ranucci, presidente del Cda Unicusano, e il professor Antonio Muto, docente universitario e manager di rilievo da sempre vicino al mondo dello sport, dirigente della Vis Nova, che ha il merito di aver promosso questa collaborazione. Per l’Unicusano si tratta di una nuova importante sinergia nel mondo dello sport dopo quelle gia’ consolidate nel calcio, vela, nuoto, triathlon e paintball. L’Universita’ Niccolo’ Cusano ha scelto di condividere il percorso di rinascita dello storico club capitolino, che quest’anno dunque si presentera’ ai nastri di partenza della C Silver con un nuovo impianto. L’Unicusano Arena sorgera’ nel cuore del quartiere San Lorenzo, in via dei Sabelli, campo destinato a diventare familiare per tutti gli studenti universitari di Roma e non solo. Stefano Ranucci, presidente CdA dell’Unicusano, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti per questo accordo. Il basket e’ una disciplina da sempre legata al mondo universitario e amatissima dagli studenti. Negli Stati Uniti e’ lo sport piu’ seguito nei campus universitari e, per un ateneo a vocazione internazionale come il nostro, la collaborazione con la Vis Nova Basket segna un ulteriore passo in avanti in quella direzione che da sempre seguiamo: quella di eguagliare l’offerta dei migliori campus universitari del mondo”. “A nome di tutto il team Vis Nova desidero ringraziare il presidente Stefano Ranucci- commenta Antonio Muto, segretario generale della Vis Nova Basket- e sottolineare che siamo gia’ tutti al lavoro: coach Aloisio, il direttore tecnico D’Annibale e il presidente Galloni avanti a tutti per dimostrare a studenti, professori e dirigenti di Unicusano che i comuni valori e colori possono intraprendere un lungo percorso di reciproca soddisfazione”.