RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Quarta fila per Alex De Angelis a Jerez

Più informazioni su

Anche oggi i piloti della Moto2 si sono confrontati con differenti condizioni climatiche e quindi dell’asfalto.

La pioggia battente ha caratterizzato il terzo turno di libere durante il quale Alex ha dimostrato di avere molta confidenza con la Suter su asfalto bagnato. In queste condizioni il pilota dell’ NGM Mobile Forward Racing Team è stato incisivo e ha mantenuto, per gran parte del turno, le primissime posizioni.

Nel pomeriggio un timido sole è spuntato dietro alle nuvole e Alex, ancora alle prese con un brutto raffreddore, è sceso in pista per le qualifiche con il set-up utilizzato in gara in Qatar. Questa soluzione non ha portato buoni riscontri così sono state effettuate modifiche rilevanti che si sono dimostrate decisamente migliori. Il sammarinese ha chiuso il turno con l’undicesimo miglior tempo, posizione che lo vedrà scattare dalla quarta fila. E’ difficile fare pronostici per la gara di domani perché molto dipenderà dalle condizioni meteo che, fin da venerdì, hanno caratterizzato pesantemente l’attività di piloti e team a Jerez de la Frontera.

La gara della Moto2 avrà inizio alle 12.20 mentre il warm up è previsto alle 9.10.

Alex De Angelis #15 (11°, 1’44.052): “Il turno di qualifiche è stato difficile perché, per la prima volta qui a Jerez, abbiamo montato le slick; siamo scesi in pista utilizzando il set-up della gara del Qatar ma non abbiamo avuto buoni riscontri. Così sono tornato ai box e sono state fatte importanti modifiche all’avantreno e al posteriore, aggiustamenti che ci hanno permesso di migliorare tanto. Sono abbastanza soddisfatto di queste qualifiche ma non basta, noi possiamo e dobbiamo ambire a posizioni migliori. Questa mattina abbiamo girato sotto la pioggia battente e in questa condizione riesco ad andare forte e ad essere incisivo. Domani non sappiamo quali saranno le condizioni, ma la mia gara si preannuncia comunque in salita. Se pioverà i primi giri saranno ostici per via della ridotta visibilità e per le insidie dell’asfalto bagnato; se invece la gara sarà dichiarata asciutta, utilizzeremo un set-up ancora da mettere a punto e che quindi di fatto non conosco. Chiaramente farò del mio meglio per portare a casa i primi punti della stagione e ripagare il lavoro di tutta la squadra”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.