RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Rocca Priora calcio (I cat.): Nove punti in sette giorni

Più informazioni su

 Perugini: E’ ancora presto per festeggiare

Roma – Non si ferma la marcia del Rocca Priora che ha conquistato nove punti in sette giorni. La squadra del presidente Marco Rocchi ha calato il tris di vittorie violando pure

Perugini

Perugini

il campo dello Sporting Torbellamonaca per 3-1 dopo i successi contro la Borghesiana (domenica scorsa) e il Bellegra (nel recupero di mercoledì). “Il primo tempo è stato molto equilibrato e con poche occasioni da una parte e dall’altra – dice il centrocampista classe 1986 Simone Perugini –.

Perugini: Trivelloni mai impegnato

“Poi nella ripresa siamo andati presto in vantaggio con il subentrante Casafina che ha sfruttato un assist di Halauca il quale poco dopo ha segnato il calcio di rigore del 2-0. I padroni di casa hanno avuto una reazione segnando su una punizione perfetta la rete dell’1-2. Ma nel finale ho realizzato il gol del definitivo 3-1 con un bel tiro da poco oltre la metà campo. C’è stato un po’ da sudare sul 2-1, ma il nostro Trivelloni non ha dovuto fare interventi decisivi”.

Per Perugini è stato il terzo centro da quando (a metà stagione) è arrivato a Rocca Priora. “Sono abituato a segnare anche se tatticamente ho dei compiti diversi rispetto al passato”. Sui nove punti in sette giorni, il centrocampista ha un’idea chiara. “Abbiamo fatto il nostro dovere incontrando squadre che erano alla nostra portata. Ora il calendario si complicherà e ci saranno tanti scontri con squadre di vertice”.

Il primo di questi sarà lo scontro diretto con il Real Rocca di Papa quinto della classe con un solo punto in meno dei roccaprioresi. “Un derby che qui è molto sentito, ma il mister ci ha sempre ripetuto che ogni partita vale tre punti e con questa mentalità andiamo in campo”. Grazie alla buona serie positiva, il Rocca Priora ha scavato un piccolo “solco” dalle concorrenti che inseguono e che potrebbero contendere i posti disponibili per la prossima Coppa Lazio. “E’ ancora presto per sentirci al sicuro, mancano nove partite alla fine del campionato e c’è tanto da sudare per centrare un obiettivo a cui, a questo punto, teniamo davvero molto” conclude Perugini.

Più informazioni su