RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Rocca Priora calcio, il punto di Comiano

Più informazioni su

Rocca Priora calcio, il punto di Comiano: «La Scuola calcio è in anticipo, la Prima si salverà»

comiano-dt

comiano-dt

Rocca Priora (Rm) – Sono stati giorni di “riassestamento” per il Rocca Priora che ha affidato la panchina della Prima categoria all’ex tecnico degli Allievi Maurizio Mari. «Il neo allenatore – dice il direttore tecnico Francesco Comiano – ha iniziato con un buono 0-0 interno col Castelverde. Sono convinto che la squadra ha tutte le carte in regola per salvarsi senza soffrire: Mari farà un ottimo lavoro grazie alla sua esperienza e col supporto mio, del ds Santarelli e di tutto il club».

L’ex tecnico Amedeo Sanvitale è rimasto nello staff del Rocca Priora.

«Lui fa parte del nostro progetto – dice Comiano – e con grande senso di responsabilità e umanità ha accettato di guidare il gruppo Esordienti 2005. Tra l’altro lui ha un’esperienza notevole nell’ambito del settore giovanile e questo conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che i rapporti tra Sanvitale e l’intera società rimangono ottimi». Capitolo Juniores e Allievi provinciali.

«I ragazzi di Daniele Angeloni hanno trovato la loro prima vittoria battendo 2-0 la Cavese, mentre per guidare degli Allievi (anche loro al primo punto grazie allo 0-0 contro il Colonna, ndr) abbiamo scelto Augusto Bartolomeo, ex tecnico della Lepanto con cui l’anno scorso ha vinto il titolo provinciale. Entrambi questi gruppi devono costruire buone formazioni in vista della prossima stagione».

Per chiudere il discorso dell’agonistica, Comiano parla anche dei Giovanissimi B di Stefano Genovese «che sono primi in classifica e se la giocheranno con altre tre concorrenti, ma fare un campionato di vertice per noi è già un ottimo risultato anche perché questo è un gruppo formato da tanti ragazzi di Rocca Priora che sono rientrati quest’anno “alla base”».

Quando si parla di Scuola calcio a Comiano brillano gli occhi. «Il progetto era di “ripartire” per tutte le componenti del club, ma in questo caso siamo addirittura in anticipo coi tempi. Più che aver gettato le fondamenta di un palazzo, qui abbiamo già costruito il primo piano. La Scuola calcio è un’isola felice, forse a dicembre arriveremo all’incredibile quota di 150 tesserati e il merito va condiviso con il responsabile del settore Stefano Genovese, che dà veramente l’anima per questi bambini, con il direttore sportivo Enrico Santarelli e con il responsabile dei dirigenti nonché creatore del nuovo sito Massimiliano Picciano oltre che con un presidente come Marco Rocchi che è l’autentico motore di questo club».

La chiusura di Comiano dà uno sguardo al futuro. «Siamo felici di come stanno andando le cose e già da gennaio imposteremo il lavoro per la prossima stagione, in modo da farci trovare preparati se la società ci vorrà continuare a dare fiducia».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.