RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma-Chievo Verona: i giallorossi cercano il pronto riscatto

Roma-Chievo Verona: la quarta gara del girone d’andata in programma oggi alle 12.30

Dopo la tempesta c’è sempre il sole, o almeno è quello in cui spera Di Francesco. La sua Roma, reduce da un avvio di campionato non tra i più facili, va alla caccia del primo successo casalingo stagionale per smorzare le ultime polemiche. Per farlo, però, bisognerà battere il Chievo Verona di Lorenzo D’Anna, in cerca di punti per azzerare il -2 in classifica accusato a seguito della penalizzazione inflitta del Tribunale sportivo federale.
Il tecnico abruzzese recupera Perotti in vista del lunch match in programma quest’oggi. Ma per un argentino che recupera, un altro è invece costretto allo stop forzato. Stiamo parlando di Javier Pastore, infortunatosi al polpaccio durante la sosta dedicata alle nazionali e portato a dichiarare forfait.

Giallorossi e Gialloblù si incroceranno allo stadio Olimpico per la 17esima volta complessiva. Il primo scontro nel massimo campionato di calcio italiano risale alla stagione 2001/2002. Col tricolore cucito sul petto i Capitolini si imposero col largo punteggio di 5-0. L’ultimo scontro, invece, è il 4-1 sempre a favore dei padroni di casa risalente al passato torneo. In totale la Roma si è imposta sui Clivensi 11 volte, a fronte di 3 pareggi e 2 affermazioni degli ospiti.

Interessante sarà scoprire con quale modulo scenderanno in campo i ragazzi di coach Di Francesco. Il 4-3-3 sembrerebbe essere lo schema ancora una volta prediletto, con importanti novità soprattutto sulla linea mediana del campo. Daniele De Rossi lascerà il suo compito a Steven Nzonzi, recapitando all’ex Siviglia il ruolo di centrale di centrocampo. Di Francesco vuole responsabilizzare il neo campione del Mondo dopo l’errore marchiano con cui i giallorossi hanno dovuto cedere il passo nell’ultimo impegno prima della sosta. Al fianco del gigante francese le due mezzali, salvo sorprese, saranno Lorenzo Pellegrini da una parte e Bryan Cristante dall’altra. Non escluso tuttavia un inserimento a sorpresa del giovane Zaniolo, fresco di convocazione con la nazionale maggiore di Roberto Mancini.
Più facile decifrare il pacchetto arretrato a protezione di Olsen. Florenzi a destra, Manolas e Fazio la coppia di centrali e Kolarov a completare il quartetto. Davanti, invece, Dzeko dovrà ancora una volta fare gli straordinari. Il bosniaco, autore del gol decisivo con la sua selezione in Nations League, sarà nuovamente preferito ad uno Schick non al top della forma. I suoi rifornitori saranno verosimilmente il turco Under e il rientrante Perotti.

Probabili formazioni:

Roma 4-3-3: Olsen; Florenzi-Manolas-Fazio-Kolarov; Pellegrini-Nzonzi-Cristante; Under-Dzeko-Perotti
Chievo 4-3-2-1: Sorrentino; Tomovic-Rossettini-Barba-Jaroszynski; Rigoni-Radovanovic-Obi; Birsa-Giaccherini; Stepinski

 

Contro la squadra della Diga si aprirà il sipario su 21 giorni di fuoco per De Rossi e compagni. Saranno ben 7 gli impegni in programma da qui fino alla prossima interruzione. Per cinque volte l’appuntamento sarà focalizzato su territorio nazionale, mentre in due circostanze differenti i giochi si sposteranno in ambito europeo.

 

Massimiliano Sciarra