RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: il Milan passeggia all’Olimpico. Giallorossi schiantati

Più informazioni su

Roma – La Roma non c’è più. Il Milan la punisce

Roma – Crollo casalingo dei giallorossi. All’Olimpico il Milan si impone per 2 reti a 0, grazie alle realizzazioni di Patrick Cutrone e Davide Calabria. Se Di Francesco e tifosi auspicavano una reazione d’orgoglio dopo la sconfitta europea, i giocatori in campo hanno disatteso qualsiasi tipo di aspettativa. Capitolini nuovamente risucchiati al quinto posto in classifica, venendo superati in un colpo solo da Inter e Lazio, entrambe vincenti nei rispettivi impegni.

Roma – Primo tempo incolore. Cutrone punisce dopo 3 minuti

La prima frazione di gioco non regala particolari sussulti né da una parte né dall’altra. Di Francesco opta per Bruno Peres al posto di Florenzi, Pellegrini accanto a Strootman per sostituire De Rossi, mentre il cambio più importante riguarda il terminale d’offesa, dove Dzeko lascia il posto a Schick. Nonostante le carte mischiate, tuttavia, il gioco in campo stenta a decollare.
Il Milan, dal canto suo, imposta una partita attendista, che alla fine ripaga Gattuso e frutta ai rossoneri 3 punti preziosissimi nella rincorsa all’Europa che conta.
L’avvio di ripresa si apre come una doccia gelata sul già bagnato manto dell’Olimpico, irrorato da una battente pioggia ghiacciata. Dopo soli 3 giri di orologio è Cutrone a spezzare l’equilibrio e portare avanti il Diavolo. Cross di Suso dalla trequarti campo, difesa giallorossa in bambola e l’attaccante di Gattuso è lesto a colpire alla prima vera palla gol per lui e per la sua squadra.
Il vantaggio giova agli ospiti, che riescono ora ad approfittare degli ampi spazi lasciati da una Roma alla disperata ricerca del pareggio. L’unico sussulto dei padroni di casa è però un tentativo di Perotti che si perde sul fondo al lato di Donnarumma.

Roma – il cambio modulo non paga. Calabria chiude i conti

Di Francesco inserisce Dzeko per Under e passa dal 4-2-3-1 ad un più offensivo 4-2-4. Gli attacchi dei Capitolini non portano grattacapi dalle parti della porta di Donnarumma, oggi spettatore non pagante.
Dall’altra parte, invece, Alisson è come sempre protagonista di grandi interventi. Come quello su Kalinic, che nega al Milan di trovare il gol del raddoppio. Raddoppio che arriva lo stesso qualche minuto più tardi, quando lo stesso ex Fiorentina serve a Calabria un delizioso assist da trasformare in rete. Il terzino destro è freddo a superare il portiere brasiliano con un tocco sotto e sigillare il punteggio sul 2-0.
Gli ultimi minuti di gara vedono un Milan amministrare il doppio vantaggio e non lasciare spazio alcuno ai pochi convinti assalti giallorossi.

Roma – Roma nuovamente scalzata dalla zona Champions. Il Milan tenta la clamorosa rimonta

La sconfitta di stasera risucchia nuovamente la Roma fuori dalla zona Champions. L’inter e la Lazio hanno rispettivamente battuto 2-0 il Benevento e 3-0 il Sassuolo, riprendendosi momentaneamente le ultime due piazze disponibili per accedere alla prossima coppa campioni.
Il Milan, invece, prosegue la striscia di risultati utili consecutivi. Il cambio Gattuso Montella sulla panchina rossonera, sta piano piano dando i suoi frutti. Sono ora 7 i punti che dividono il Milan dall’Inter e dall’ultimo gradino disponibile per tornare nell’Europa dei grandi.

Massimiliano Sciarra

Più informazioni su