RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma-Liverpool: svolto tavolo sicurezza per il ritorno delle semifinali

Si è svolto quest'oggi al ministero degli Interni il piano sicurezza per Roma-Liverpool. Il ritorno delle semifinali di Champions League vedrà la luce il prossimo 2 maggio. Il piano sicurezza si snoda fin dall'arrivo dei tantissimi tifosi Reds, fino alle ore antecedenti al calcio d'inizio.

Roma – Si è svolto quest’oggi al ministero degli Interni il piano sicurezza per Roma-Liverpool. Il ritorno delle semifinali di Champions League vedrà la luce il prossimo 2 maggio. Il piano sicurezza si snoda fin dall’arrivo dei tantissimi tifosi Reds, fino alle ore antecedenti al calcio d’inizio. l’incontro è stato presieduto dal direttore dell’ufficio Ordine pubblico della segreteria del Dipartimento della Polizia di Stato, Massimo Zanni.
Hanno partecipato anche Guido Marino, questore di Roma. Ma anche i vertici di ambedue i club. La polizia inglese. Il vice console britannico. L’Uefa e la FIGC.

Nel corso della riunione sono stati condivisi elementi utili di conoscenza sulla trasferta dei tifosi del Liverpool. Sono stati forniti ulteriori dettagli dei voli che saranno utilizzati e degli aeroporti interessati all’arrivo dei sostenitori dei Reds. I supporter giungeranno non solo nella Capitale, ma anche in altre città del Paese.

Particolare attenzione è stata rivolta agli aspetti di safety e security, al fine di divulgare per tempo ai tifosi ospiti tutte le informazioni relative alle modalità di afflusso allo stadio Olimpico di Roma. Le norme di comportamento. I meeting point predisposti e tutto ciò che è consentito e ciò che è vietato.