RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: Un punto d’oro e un grande rammarico

Un palo, una traversa, una grande parata di Strakosha, un tiro di Dzeko a pochi centimentri dal gol. Impossibile non pensare che la Roma è andata vicinissima dal trasformare la settimana appena passata nella settimana più bella della propria storia...

Più informazioni su

Il derby è sempre il derby. A Roma soprattutto. Fatta questa doverosa premessa è impossibile non aver percepito differenze sostanziali rispetto alle stracittadine ‘tipo’.

Innanzitutto entrambe le squadre venivano da impegni europei e questo non poteva che incidere in modo significativo sulla prestazione. La gara interna contro il Barcellona e la trasferta di Salisburgo sono state partite estremamente dispendiose da un punto di vista psico-fisico per le due compagini.

In più mettiamoci che i giallorossi a breve affronteranno, per la prima volta nella loro storia, le semifinali di Champions League. E questo, più o meno inconsciamente, distrae inevitabilmente i calciatori dalle partite di campionato. Teoricamente un atteggiamento da evitare ma nella realtà un aspetto quasi inevitabile. Sia perchè siamo a fine stagione e le energie, non solo fisiche, vanno centellinate e sia perché la rosa a disposizione di Mister Di Francesco non è stata costruita per essere ipercompetitiva fino alla fine contemporaneamente nelle due competizioni.

E poi si sa, nei derby molto spesso essere nettamente favoriti è molto ma molto rischioso se non addirittura controproducente. Allora tutto sommato il punto conquistato dalla Roma sa molto di ‘bicchiere mezzo pieno’. Anche perchè ora nella lotta per un posto Champions i giallorossi hanno, nei confronti della Lazio, il vantaggio degli scontri diretti che, tradotto in ‘soldoni’, vuol dire che a parità di punti in classifica passerebbero i giallorossi.

Altro elemento da non sottovalutare è il calendario delle ultime sei partite di campionato, nettamente a favore dei ragazzi di Mister Di Francesco. Infine c’è da aggiungere che al momento, nonostante tutto, la Roma è terza con ancora un punto di vantaggio sui nerazzurri di Spalletti.

Insomma, dati alla mano il punto sembra nettamente più positivo per la Roma che per la Lazio. Ma questo rimane sempre un derby. Un palo, una traversa, una grande parata di Strakosha, un tiro di Dzeko a pochi centimentri dal gol. Impossibile non pensare che la Roma è andata vicinissima dal trasformare la settimana appena passata nella settimana più bella della propria storia…

                                                                                                                                                                                             Andrea Felici

 

 

Più informazioni su