RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Russia 2018: la Roma ai Mondiali c’è!

Più informazioni su

Archiviata la lunga e positiva stagione della Roma con un ottimo terzo posto in classifica e una storica semifinale di Champions League, per alcuni giallorossi ci sarà ancora la prestigiosa appendice del Mondiale prima delle meritate vacanze. Italiani esclusi, ovviamente, diversi giocatori di Di Francesco si annunciano come potenziali protagonisti di Russia 2018. Anche alcuni ex, per altro, perché tra i più attesi c’è certamente quel Momo Salah che, dopo aver realizzato valanghe di gol ed essere stato eletto miglior giocatore della Premier, insieme al suo Egitto può rappresentare la mina vagante del torneo.

Tuttavia, tornando ai giallorossi della rosa attuale, uno che potrebbe fare molta strada è ovviamente Alisson, perché – come quasi sempre accade in competizioni così importanti – il Brasile è uno dei principali candidati alla vittoria finale. Il portierone giallorosso sarà anche sotto la luce dei riflettori, perché ormai considerato uno dei migliori interpreti del ruolo. Un altro che certamente non passerà inosservato è Aleksandar Kolarov, che arriverà al Mondiale da capitano della sua Serbia dopo aver brillato e non poco sulla fascia sinistra della formazione di Eusebio Di Francesco. In Russia ci sarà anche Federico Fazio, anche lui autore di un’ottima stagione, che sarà probabilmente schierato al centro della difesa dell’Argentina per dare solidità e centimetri alla non impermeabile retroguardia dell’Albiceleste.

Ha sperato di rientrare nei ventitré dell’Argentina anche Diego Perotti, “tagliato” proprio sul traguardo dal commissario tecnico Sampaoli insieme a Maurito Icardi e Lautaro Martinez, rispettivamente attuale e (molto probabilmente) prossimo centravanti dell’Inter. Il laterale offensivo della Roma, dunque, è in “ottima” compagnia: è nutrito ed eccelso, infatti, il gruppo di quelli che saranno costretti a guardare il Mondiale solo alla televisione. E insieme ai celebri esclusi, saranno in molti a seguire il Mondiale da casa: tra questi, troveremo gli appassionati di scommesse sportive che non perderanno neanche un minuto del torneo russo per cui è già cominciato il rialzo delle quote sui vari siti di scommesse.

Per maggiori informazioni: www.wincomparator.com

Infine, per tornare alla lista di chi assisterà al Mondiale in pantofole, non si può non parlare del Ninja di Roma. Ci vuole coraggio, infatti, a lasciare a casa una forza della natura come Radja Nainggolan. Il commissario tecnico del Belgio, Roberto Martinez, ha preferito incredibilmente appellarsi a non meglio precisate incompatibilità tecnico-tattiche per giustificare la rinuncia al campione giallorosso. Nonostante le assenze di alcuni big come quelli passati in rassegna, gli appassionati di calcio non si perderanno di certo neanche un minuto della competizione: i Mondiali 2018 restano comunque l’evento calcistico più atteso dell’estate.

Più informazioni su