RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Confronto Reja-squadra. Il tecnico chiede reazione immediata

Più informazioni su

Un confronto di un’ora con la squadra a Formello per capire i motivi di una prestazione, quella del derby, ancora una volta al di sotto delle attese che ha portato la Lazio a perdere la 5/a stracittadina di fila. Il tecnico biancoceleste, Edy Reja, ha voluto un faccia a faccia con i suoi ragazzi, prima della ripresa degli allenamenti (nessuna contestazione a Formello), che contrariamente al solito, e anche in vista dell’anticipo di sabato prossimo contro il Cesena, hanno visto la formazione biancoceleste già in campo questa mattina. Reja ha chiesto alla sua squadra una reazione istantanea, per non ripetere quanto accaduto nel girone di andata, quando la Lazio tre giorni dopo lo 0-2 subito da Ranieri, fu sconfitta anche a Cesena per 1-0. «Archiviare e ripartire», dunque, per scongiurare contraccolpi psicologici, che a questo punto del campionato sarebbero letali per la corsa verso la Champions League. Intanto oltre alle squalifiche in arrivo (oltre a quelle certe di Ledesma, Radu e Lichtsteiner, rischia lo stop anche Matuzalem visto che la Procura federale ha segnalato l’episodio al giudice sportivo ndr), in casa Lazio bisogna fare i conti con qualche infortunio rimediato nel derby di ieri. Sculli ha riportato, infatti, una contusione al piede destro, per cui ha praticato solo cure e corsa blanda, mentre Floccari ha accusato un affaticamento al flessore della coscia sinistra: per lui solo cure. Inoltre, durante l’allenamento, Berni ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra, mentre Meghni si è fermato per un fastidio al flessore della coscia sinistra. Buone notizie da Dias, Brocchi e Mauri che si sono regolarmente allenati.

Più informazioni su