RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Reja: “Derby deciso da un episodio. Il nervosismo? C’è sempre Totti di mezzo…”

Più informazioni su

«Il derby è stato deciso da un episodio. Il nervosismo? C’è sempre Totti di mezzo…». Così Edy Reja, tecnico della Lazio, dopo la sconfitta rimediata nella stracittadina dell’Olimpico. «C’è stato un sostanziale equilibrio, non è stata certamente una bellissima partita però la Roma ha trovato l’episodio della punizione. Mi sembra che Muslera fosse coperto e da lì in poi è subentrato un pò di nervosismo, non ci stavamo a perdere», dice Reja ai microfoni di Sky. «Anche nel calcio d’angolo, sulla punizione, c’è sempre Totti di mezzo e noi forse ci siamo caduti. Mi dispiace perchè avrò fuori tre giocatori, il campionato non è finito oggi, bisogna stare più attenti. Ci hanno messo cinque minuti per battere una punizione, niente di irregolare, però noi siamo caduti in un eccessivo nervosismo», prosegue. Secondo Reja, il capitano giallorosso è stato protagonista non solo con due gol ma anche «per quanto riguarda l’aspetto nervoso. Noi abbiamo sbagliato, però ci ha stimolati in modo particolare e noi ci siamo caduti. Quando sei in vantaggio cerchi di perdere tempo, lui è molto abile sotto questo punto di vista, lo conosciamo. Sappiamo che è bravo a rallentare certe giocate, ha grande esperienza e sicuramente qualità. Ha fatto una buona gara, è un giocatore importante, esperto». – Reja fa poi un’analisi della partita: «Noi abbiamo cercato di proporre, loro hanno dimostrato aggressività in difesa, la preponderanza fisica su un terreno di questo genere ha avuto ragione. A metà campo c’è stato un sostanziale equilibrio, forse siamo mancati da metà campo in su perchè abbiamo creato poco. È chiaro che mi aspettavo un’intensità diversa, però probabilmente non ne avevamo». Nel secondo tempo Reja ha cambiato tre fra i giocatori più attesi, Hernanes, Zarate e Floccari: «Ci si attende sempre una giocata, mi auguravo che ci fosse una determinazione diversa, una convinzione diversa. Avevo detto di avere iniziativa, di proporsi, però sotto questo punto di vista abbiamo fatto poco», sottolinea. Per la Lazio è il quinto ko di fila nel derby: «Quando perdi tre o quattro derby di fila, bisogna avere una convinzione diversa. Ma come ho detto, nè uno nè l’altro, fino al momento del gol, meritava la vittoria, è stata una partita sostanzialmente equilibrata»

Più informazioni su