RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Santa Cruz vuole la Lazio. Radu pronto per Genoa

Più informazioni su

Roque Santa Cruz vuole la Lazio e la Lazio vuole Roque Santa Cruz. Sfumato Macheda, che approda alla Sampdoria, resta il paraguaiano del City l’obiettivo principale del tecnico biancoceleste, Edy Reja, che in attesa di mandare in prestito il giovane Kozak, ha chiesto al presidente Lotito e al ds Tare, l’ingaggio del centravanti del Manchester City. I margini per chiudere l’affare ci sono, anche se è ormai sembra tramontata l’ipotesi di mettere agli ordini di Reja il paraguaiano alla ripresa del campionato. È vero, infatti, che il City non vede l’ora di liberarsi di Santa Cruz, ma non vuole buttare via un investimento da 21 milioni di euro. Per questo gli inglesi stanno cercando di alzare il prezzo dell’obbligo di riscatto a giugno, approfittando degli inserimenti di Fulham, Wolfsburg e Werder. Ma Lotito e Tare sono in contatto continuo con il paraguaiano, e gli hanno promesso che lo porteranno a Formello il prima possibile. Superati anche i problemi sull’ingaggio: di fronte al rifiuto del City di pagarne parte degli emolumenti, l’attaccante ha dato la propria disponibilità a ridursi lo stipendio. «Sto parlando con la Lazio e non vedo l’ora di approdare in Italia e vestire la maglia biancoceleste», ha confidato al compagno di nazionale Cabanas. Chi, di certo, non si muoverà da Roma è invece Floccari, accostato alla Juventus di Delneri: «Smentisco categoricamente l’ipotesi di un trasferimento di alla Juve – ha spiegato l’agente Contratto – Sergio è felice alla Lazio e non andrà mai via a gennaio». A giugno se ne riparlerà: «È ancora troppo presto per fare certi discorsi». Sarà Kozak nell’immediato a far posto a Roque Santa Cruz. Continua l’attesa per il terzino sinistro brasiliano, Fabio Santos. Il 31 dicembre si è ufficialmente svincolato dal Gremio, e in questi giorni è atteso a Roma il suo agente, Gilmar Rinaldi, che proverà a convincere la Lazio ad approfittare della situazione favorevole del giocatore. Lotito e Tare non sono convinti, anche se l’opportunità di prenderlo quasi gratis intriga. Molto dipenderà anche dal recupero di Garrido, fuori per almeno altri 15 giorni. Intanto, per fortuna di Reja, Radu è tornato ad allenarsi in gruppo e salvo imprevisti, sarà regolarmente in campo a Marassi contro il Genoa. Gennaio potrebbe essere il mese risolutivo per il rinnovo del contratto del romeno: le sirene del Chelsea continuano a suonare, ma il giocatore ha confessato: «Mi piacerebbe restare». Reja, invece, sta già pensando alla trasferta di Genova. A Marassi, contro i rossoblù, scenderà in campo la formazione migliore con il consueto unico dubbio a centrocampo, con i soliti noti, Ledesma, Matuzalem e Brocchi a contendersi due posti. Le scelte del tecnico dipenderanno dal modulo. È ballottaggio fra il consueto 4-2-3-1 e il 4-3-1-2. Per il resto sarà tutto confermato: Lichtsteiner, Biava, Dias e Radu in difesa. Certi del posto anche Mauri, Hernanes, Zarate e Floccari. Muslera, smaltita l’influenza, difenderà i pali, mentre il suo rinnovo del contratto rimane un rebus.

Più informazioni su