RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

San Nilo Grottaferrata (basket, C Gold/m), Brenda: «Non ci accontentiamo, siamo solo a febbraio»

Roma – Non conosce soste l’incredibile corsa del San Nilo Grottaferrata basket nella serie C Gold maschile. La formazione dei tecnici Stefano Busti e Matteo Apa ha vinto la sedicesima partita (su diciotto) del suo campionato sul difficilissimo campo del San Paolo Ostiense, piegato per 55-53 al termine di una gara molto tirata come conferma anche il capitano criptense Daniele Brenda.

«E’ stato un match molto spigoloso, molto fisico. Se dal lato realizzativo la somma dei punti delle due squadre è stata piuttosto bassa, dal punto di vista qualitativo il match è stato di alto spessore. L’aspetto più importante che è uscito anche da questa partita, come già accaduto in altre situazioni, è che riusciamo a portare a casa pure le partite dove non ci esprimiamo al massimo del nostro potenziale. E questo è sicuramente un passo avanti rispetto alla scorsa stagione».

L’incredibile ruolino del San Nilo Grottaferrata basket, comunque, ha pochi precedenti anche nell’ampia memoria cestistica di Daniele Brenda. «Circa cinque anni fa, col Palestrina in serie B, vincemmo tutte le gare del girone d’andata e anche la prima di ritorno facendo un percorso eccezionale, ma è chiaro che una marcia di questo tipo è rara.Di analogo rispetto a quella situazione c’è che nessuno aveva pronosticato un rendimento a questi livelli da parte nostra, ma sappiamo bene che siamo ancora solo a febbraio e che i momenti decisivi della stagione arriveranno più avanti».

L’ala grande classe 1993 non vuol sentire parlare nemmeno di primo posto “ipotecato”. «Manca quasi un intero girone di ritorno e non c’è un abisso sul Formia secondo, ma solo sei punti. Se vogliamo far nostra la prima posizione, comunque, dobbiamo cercare di vincere tutte le partite in casa e poi continuare a far bene anche fuori. Sarà difficile ripetere il ruolino del girone d’andata, ma ce la metteremo tutta».

Nel prossimo turno il San Nilo Grottaferrata basket ospiterà il Pass fanalino di coda. «Questo è un campionato molto equilibrato, basti guardare il basso numero di gare che si concludono con uno scarto superiore ai quindici punti. Il Pass ci ha messo in difficoltà all’andata, è una squadra giovane alla ricerca di punti salvezza e per loro ogni partita è buona per racimolarne. Dovremo tenere alta la concentrazione perché in questo campionato non si vince “sulla carta” nessuna partita, ma bisogna sudare sul campo» conclude Brenda.