Quantcast

Sconfitta a sorpresa per la Roma, che lascia i tre punti a Verona

Roma – Ultimo impegno prima della sosta per la Roma di coach Bavagnoli, che per l’occasione va a far visita al Verona di mister Pachera, in palio punti pesanti per le rispettive corse quarto posto e salvezza. Giallorosse orfane di Giugliano, in tribuna a scopo precauzionale, e Serturini, in panchina per un fastidio a una caviglia.

Ci prova la Roma
A cavallo del quarto d’ora due mezze occasioni per le capitoline, prima con Lazaro che si fa anticipare dall’uscita di Durante, e poi con Thomas, il cui destro però non inquadra la porta.

Colpo di testa di Lazaro
Superata la mezz’ora di gioco arriva l’occasione forse più nitida per le giallorosse, con Thomas che con un gioco di gambe lascia sul posto Meneghini e col mancino mette in area piccola un buon pallone su cui si avventa Lazaro in anticipo, ma il suo colpo di testa termina a lato.

Spreca Thomas
Poco prima dell’intervallo buonissima occasione da goal per la Roma da azione d’angolo: Bernauer batte dalla bandierina e pennella un ottimo cross per Thomas, che tutta sola dentro l’area piccola impatta male di testa non centrando lo specchio della porta.

Verona in vantaggio
Molto a sorpresa a inizio secondo tempo sono le padrone di casa a sbloccare il punteggio: da calcio d’angolo Mella calcia col mancino e, forse con l’ausilio del vento, scavalca Ceasar e mette il pallone sul palo lontano.

Al volo Andressa
Forcing delle capitoline per raddrizzare il risultato con Thomas che dalla sinistra serve la brasiliana, che si coordina e calcia al volo col mancino spedendo la sfera di poco a lato della porta difesa da Durante.

Spreca Thomas
A un quarto d’ora dal termine l’esterno giallorosso sciupa malamente una ghiotta occasione: la francese corre sull’out di destra, entra in area e sterza liberandosi della marcatura di Motta per poi calciare in porta col mancino, trovando la grande risposte di Durante, la quale si ripete sul colpo di testa di Lazaro nato dall’angolo successivo.

Traversa di Serturini
Giunti all’ultimo minuto dei novanta regolamentari, Andressa sul lato corto dell’area di rigore calcia in mezzo una punizione respinta dalla difesa veronese, il pallone arriva al limite dove Serturini si coordina bene e calcia al volo col destro, centrando una traversa clamorosa.

Sconfitta deludente
La Roma torna a mani vuote nella Capitale, vedendo probabilmente sfumare le residue possibilità di avvicinarsi al terzo posto del Sassuolo e concedendo a Fiorentina e Florentia la possibilità di avvicinarsi in classifica. Non una grande prestazione per le giallorosse, meno veloci e fantasiose rispetto alle ultime uscite e raramente in grado di creare grossi pericoli dalle parti di Durante. Prossimo step l’andata delle semifinali di Coppa Italia contro la Juventus, con la speranza di avere Serturini e Giugliano al meglio.

Photo credit AS Roma

Andrea Trupiano