RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Stadio Roma. Raggi: “Si, ma nei limiti del PRG”

Più informazioni su

Stadio Roma – Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo Piano sociale cittadino della Capitale. “Proseguono i contatti con la Roma. Riteniamo che Roma e la Roma meritino uno stadio ma deve essere fatto nei limiti di legge del Prg. Come sapete ora è aperta la conferenza dei servizi, quindi è lì che si parla e si decide”.

Stadio Roma, Ferrara (M5S): “Non c’è  alcun impasse”

Per il capogruppo del M5S in Campidoglio, Paolo Ferrara, non ci sono discordanza di opinioni all’interno del Movimento sulla questione stadio: “Non c’è  alcun impasse. Abbiamo già avviato un’interlocuzione che continua e che ha bisogno dei tempi previsti, ma non c’è impasse”.

Ferrara smentisce: “No, stiamo riflettendo, analizzando, collaborando per trovare una soluzione in linea con quello che abbiamo sempre detto. Gli atti ci sono tutti- conclude parlando a margine della presentazione del torneo Junior Club a Roma– Abbiamo detto quello che pensiamo, lo abbiamo più volte ribadito e il resto sono scoop giornalistici: parliamo di fatti, noi stiamo pensando al concreto”.

Stadio Roma – Critiche invece da parte delle opposizioni

Per il deputato PD, Marco Miccoli: “Le dichiarazioni di oggi sullo stadio da parte del sindaco (fino a prova contraria) Virginia Raggi sono surreali al limite della irresponsabilita”. Dire che sarà la conferenza dei servizi a decidere è una bugia bella e buona visto che proprio la conferenza dei servizi, come ieri ha ribadito la Regione, non può decidere – e si concluderà in maniera negativa – se il Consiglio comunale di Roma non voterà la variante al Piano regolatore.

Poi la Raggi, non contenta, afferma anche lo stadio dovrà stare all’interno del Piano regolatore, e quindi sotto i 400 mila metri cubi. Ora il progetto è di circa un milione di metri cubi: tagliare 600 mila metri cubi significa partire da capo. E la conferenza dei servizi terminerà il prossimo 31 gennaio, fra meno di venti giorni. Ma la Raggi sa di cosa parla?”.

Per il consigliere del Pd capitolino Marco Palumbo le dichiarazione della Raggi sono prive di logica: “Dalla sindaca Raggi affermazioni prive di logica. Il rispetto del Prg come da lei indicato prevede l’edificabilità per un massimo di 300mila metri cubi. Se questa è la volontà, va da se che il progetto sul quale è stata votata dall’Assemblea capitolina la pubblica utilità va rifatto completamente. Non è su questo che decide la conferenza dei servizi ma su gli strumenti che si intendono adottare per realizzare il progetto in essere. E’ evidente che senza la variante al piano regolatore la conferenza dei servizi si chiude il 31 gennaio e lì finiscono i giochi e la città perde una importante opportunità per la sua economia”.

Stadio Roma

Stadio Roma

Stadio Roma – Fassina, ok nell’ambito del PRG

Di diverso avviso Stefano Fassina, consigliere di sinistra per Roma: “Lo stadio della Roma si deve fare, ma come ripetiamo dalla campagna elettorale, deve essere soprattutto lo stadio della Roma, non altro. Quindi, il progetto va ”contenuto” nell’ambito del Piano Regolatore Generale (PRG) del 2008. Sinistra per Roma si ritrova nella posizione portata avanti dall’assessore Berdini”.

Più informazioni su