RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Torre Angela Acds (calcio, I cat.), il “Toro” Di Bari: “Col Villa Adriana una vittoria pesante”

Roma – L’incredibile striscia positiva della Prima categoria del Torre Angela Acds si allunga ancora e tocca quota 15 risultati utili consecutivi. Nel big match interno di ieri contro il Villa Adriana, la squadra di mister Andrea Rubenni ha dato l’ennesima prova di forza, vedendosi negare un paio di rigori, andando sotto di un gol e riuscendo a rimontare coi gol della “coppia magica” composta da Giancarlo Di Bari e Nico Federici. Fondamentale il gol del momentaneo 1-1 realizzato con una pennellata su punizione dal primo, proprio poco prima dell’intervallo.

“Una rete importante perché avevamo giocato un grosso primo tempo e non sarebbe stato giusto andare al riposo in svantaggio – racconta l’attaccante classe 1993 che ha realizzato il suo 13esimo gol in campionato – Nella ripresa abbiamo continuato a giocare nonostante alcune decisioni arbitrali discutibili e poi è arrivato il decisivo gol di Federici sul perfetto cross di Zuccari. Una vittoria pesante quanto meritata”.

Il “Toro” Di Bari prende per le corna il campionato e avvisa le avversarie. “Siamo arrivati fino a questo punto e ora ci crediamo tantissimo anche perché c’è pure lo scontro diretto tra Zena e Certosa che possiamo sfruttare. D’altronde l’ultima sconfitta è stata proprio quella nella gara d’andata contro il Villa Adriana e da allora la squadra non ha sbagliato più un colpo, trovando un ritmo davvero incredibile. Ma sappiamo che tutto questo sforzo sarà stato inutile se commettiamo qualche errore nelle ultime quattro gare che dovranno essere giocate come finali”. E’ quasi un peccato per il Torre Angela Acds (secondo a tre punti dalla capolista Certosa e ora a +2 sullo Zena terzo) che ora arrivi una sosta di due settimane. “Torneremo a giocare il 28 aprile in casa dell’Albula: è chiaro che ora stiamo benissimo e sarebbe stato utile sfruttare l’entusiasmo del momento scendendo subito in campo, ma durante la pausa recupereremo qualche acciaccato e ci faremo trovare pronti per le ultime quattro sfide”.