RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tre punti e quarto posto per la Roma Calcio Femminile

Roma – Serviva una vittoria per ripartire e vittoria è stata. Diciottesima giormata di Serie B cruciale per la Roma Calcio Femminile, che al Certosa riceve la Fortitudo Mozzecane, avanti di tre punti rispetto alle giallorosse. Difesa inedita quella schierata da mister Colantuoni, che con Capparelli e Sclavo squalificate e Romanzi indisponibile schiera la centrocampista Pisani a destra e Checchi a sinistra.

Vogliose di imporre il proprio gioco le padrone di casa partono subito forte, tenendo maggiormente il pallone e non concedendo spazi alle avversarie. La prima grande occasione arriva al 18’, quando Kovacevic va in rete di testa, ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco. Al 24’ si fa vedere il Mozzecane, quando un pallone vagante al limite dell’area viene calciato fuori da Pinna. Dieci minuti più tardi doppia grande occasione per la Roma CF: prima Kovacevic salta il portiere ma non riesce a centrare la porta, poi sul successivo rinvio dal fondo è brava Conte a servire Visentin, ma la numero 99 calcia fuori. Al 41’ una deviazione fortuita di Barbieri si stampa sulla traversa, ed è questa l’occasione più limpida per le ospiti. Sul capovolgimento di fronte ancora Visentin ha una grande occasione, ma il suo sinistro finisce alto sopra la traversa. Finisce così il primo tempo, con un pareggio che va stretto alla squadra di Colantuoni.

La secondo frazione parte con due episodi più che controversi: dopo neanche un minuto Kovacevic entra in area e viene clamorosamente atterrata, ma l’arbitro lascia incredibilmente correre. Passano sessanta secondi e Visentin viene stesa con un fallo da ultimo uomo non ravvisato dal direttore di gara, che anzi ammonisce la giallorossa per simulazione, costringendola a saltare la trasferta in casa dell’Inter capolista. Inizia poi un monologo giallorosso, con le giocatrici che premono sull’acceleratore per sbloccare una partita che rischia di complicarsi. Al 54’ a seguito di un calcio d’angolo un batti e ribatti in area non viene sfruttato da Kovacevic, il cui tiro a botta sicura viene chiuso in angolo da un difensore. Sette minuti più tardi il goal che decide la partita: destro secco di Kovacevic sul primo palo e Roma CF meritatamente in vantaggio. Una volta sbloccato il risultato le giallorosse gestiscono in maniera ordinata il pallone, cercando anche la rete del raddoppio ancora con Visentin, che a dieci minuti dalla fine calcia fuori al termine di una bella azione. Ultima occasione dell’incontro al 91’, quando il Mozzecane non sfrutta una superiorità numerica buttando il pallone tra le braccia del portiere Guidi.

Finisce così, con un 1-0 che va stretto alla Roma CF per quanto visto in campo. Tre punti importantissimi nella corsa al secondo posto, che a quattro giornate dal termine dista sei punti con ancora lo scontro diretto con l’Empoli da giocare in casa. Una corsa difficile ma non impossibile, visti i tanti scontri diretti tra le squadre coinvolte in questo rush finale.

Roma Calcio Femminile-Fortitudo Mozzecane 1-0

Marcatrici: 61’ Kovacevic

Roma CF (4-3-3): Guidi; Pisani, Silvi, Cortelli, Checchi; Barbieri (71’ Polverino), Domi, Filippi; Conte (64’ Felgendreher), Kovacevic, Visentin (82’ Ietto).

A disposizione: Di Cicco, Naticchioni, Cacchioni, Chahid.

All. Luigi Colantuoni

F.Mozzecane (4-3-3): Olivieri; Groff, Caliari (84’ Marconi), Signori (46’ Benincasa), Salandrini; Pavana (57’ Bonfante), Pecchini (71’ Dallagiacoma), Carraro; Pinna (57’ Gelmetti), Peretti, Martani.

A disposizione: Meleddu, Cinti.

All. Simone Bragantini

Andrea Trupiano