Quantcast

Ufficiale, la Serie A femminile 2019-20 non riparte

Roma – Era ormai nell’aria complice la forte presa di posizione di tutte le calciatrici, e ora è arrivata anche l’ufficialità da parte della Figc: così come la Serie B femminile, sospesa lo scorso 20 maggio, anche la Serie A femminile 2019-20 è definitivamente sospesa, i campionati non verranno quindi portati a termine. A decretare la classifica finale, con relative qualificazioni in Champions, promozioni e retrocessioni, sarà l’algoritmo matematico studiato nell’evenienza in cui i campionati maschili non venissero portati a termine.

Andando a dare un’occhiata alla classifica in Serie A, in cui non dovrebbe essere assegnato lo scudetto (discorso che verrà approfondito nei prossimi giorni), insieme alla Juventus sarà la Fiorentina ad andare in Champions League, mentre il Milan rimarrà terzo per via del conteggio matematico effettuato. A retrocedere in Serie B saranno invece l’Orobica e il Tavagnacco, quest’ultimo dopo ben diciannove anni consecutivi in massima serie.

Dando uno sguardo alla Serie B, a guadagnarsi la promozione nel massimo campionato sono il Napoli e il San Marino, con quest’ultimo che nonostante fosse terzo alle spalle della Lazio per via di una partita in meno, beffa le biancocelesti proprio grazie all’algoritmo. A retrocedere in Serie C, complice l’annullamento dei playout intercategoria, saranno solamente la Novese e il Perugia, con la Roma CF e il Cesena che possono tirare un grosso sospiro di sollievo

Andrea Trupiano