Un punto che non serve a nessuno: tra Roma e Fiorentina è 2-2

Roma – Dopo le settimane di sosta per permettere la disputa della partita della Nazionale e della Coppa Italia, torna in campo la Serie A femminile, con la Roma che riceve la Fiorentina di Cincotta al Tre Fontane. Bavagnoli preferisce Baldi a Ceasar in porta, Hegerberg titolare al posto di Bernauer, in attacco confermatissima Lazaro.

Fiorentina avanti con Sabatino
Dopo dieci minuti di gioco in cui le toscane pressano alto e si rendono pericolose, arriva il vantaggio ospite. Punizione dalla trequarti battuta da Bonetti a scavalcare la difesa, Sabatino anticipa Bartoli e dopo aver controllato il pallone batte con un destro a incrociare Baldi in uscita.

Lazaro pareggia i conti
Smaltita la botta per lo svantaggio, la Roma reagisce e con un break perviene al pareggio: a metà campo Giugliano ruba palla a Neto e allarga sull’out mancino per la corsa di Serturini, l’ex Bari controlla e col mancino mette a centro area un cross perfetto sul quale si avventa Lazaro che di testa ristabilisce il punteggio.

Tiro largo di Serturini
Poco dopo la mezzora di gioco grandissima occasione per le giallorosse, con Giugliano che ancora una volta strappa il pallone al centrocampo della Fiorentina e appoggia sull’accorrente Serturini che, dopo essere entrata in area e aver sterzato per evitare il ritorno di Breitner, calcia con un destro a giro che sfiora il secondo palo.

Roma vicina al vantaggio
A inizio ripresa ghiotta occasione per le padrone di casa per portarsi in vantaggio, ma la traversa nega la gioia a Bonfantini. Serturini dalla sinistra serve in mezzo al campo Bonfantini, che dai venticinque metri si sposta il pallone sul sinistro e lascia partire un tiro che si infrange sul montante a Ohrstrom battuta.

Legno anche per la Fiorentina
Punizione offensiva per le toscane, il pallone carambola su Swaby e viene recuperato da Sabatino, che controlla e da posizione defilata lascia partire un destro a palombella che si scontra sul montante a Baldi ormai battuta.

Perla di Serturini per il vantaggio romanista
Dopo l’ora di gioco la Roma trova il jolly e si porta avanti nel punteggio. Soffia serve Andressa in zona centrale, la brasiliana controlla e allarga a sinistra per Serturini, la quale si aggiusta la sfera e dai 30 metri tira fuori la conclusione della domenica, col pallone che muore sotto l’incrocio dei pali.

Bonetti trova il pari
A dieci minuti dal novantesimo la Fiorentina trova il goal grazie a Bonetti, che a metà del lato corto dell’area di rigore batte col mancino una punizione che scavalca Baldi e finisce in porta. Qualche responsabilità per il portiere romanista.

Buona prestazione ma solo un punto
La Roma gioca bene e veloce, argina molte sortite offensive della Fiorentina e costruisce diverse buone palle goal, ma alla fine dei conti torna a casa con un solo punto. Le giallorosse sono cresciute, e la prestazione fornita oggi lo dimostra, ma ancora una volta ci troviamo a parlare degli stessi problemi: scarso feeling col goal e sbandate difensive che vanificano quanto di buono fatto durante la partita, nello specifico difesa distratta sul goal di Sabatino, Baldi non ottimale sul pareggio, errori grossolani come quello di Lazaro praticamente davanti al portiere.

Photo credit AS Roma

Andrea Trupiano