RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Virtus Divino Amore calcio (Giovanissimi reg. B): Fagiolo, una vittoria che fa morale

Più informazioni su

Fagiolo: Prestazione indubbiamente convincente-

Roma – I Giovanissimi regionali fascia B della Virtus Divino Amore ottengono una vittoria squillante nel turno interno contro il Centro Sportivo Primavera. Un netto 6-1 che

Virtus Divino Amore - Giov. b 2017-18

Virtus Divino Amore – Giovanissimi B 2017-18

consente ai ragazzi di mister Andrea Fagiolo di migliorare la propria classifica e soprattutto di alzare il morale visto che la squadra arrivava da sei sconfitte consecutive e non riusciva ad ottenere i tre punti dallo scorso 25 novembre (2-0 alla Vis Sezze).

“Il tecnico della squadra ospite mi ha detto che mancavano loro sei elementi – racconta Fagiolo -. Ma al di là delle possibili assenze degli avversari contava la prestazione dei nostri ragazzi e ne è arrivata una indubbiamente convincente. Tra l’altro all’andata perdemmo 2-0, ma dopo aver dominato per lunghi tratti”. Tris di De Angelis, doppietta per Pesola e gol di Mbengue. Così i Giovanissimi regionali B della Virtus Divino Amore sono risaliti al quart’ultimo posto in classifica, a braccetto col Fiati 2004.

“Indubbiamente delle difficoltà ci sono e la classifica lo testimonia – riprende Fagiolo –. Ma credo che questa squadra potesse meritare di più di quello che ha raccolto. Delle ultime sei sconfitte, per esempio, quattro sono state di misura. Un segnale che i ragazzi provano a giocarsela e magari qualche volta non sono stati nemmeno premiati dagli episodi”. Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore sarà ospite del Dilettanti Falasche, che al momento comanda la classifica del girone C della categoria.

“All’andata loro dominarono il primo tempo andando sul 4-0 al riposo. Poi probabilmente abbassarono la tensione e noi arrivammo a rimontare fino al 4-3 conclusivo. Sfiorando pure il gol del pareggio – ricorda Fagiolo -. La vittoria contro il Centro Sportivo Primavera ci può dare fiducia ed entusiasmo. Certo, forse sarebbe stato meglio sfruttare “l’onda” con un avversario meno forte, ma spero di vedere comunque una buona prestazione da parte dei nostri ragazzi. In ogni caso sono convinto che la squadra possa ottenere quel quart’ultimo posto che vorrebbe dire salvezza”.

Più informazioni su