RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Volley Club Frascati: Flavia Mola entra nello staff tecnico

Più informazioni su

Roma – La collaborazione tra il Volley Club Frascati e il Volleyro sta iniziando a carburare. Come già anticipato dal presidente tuscolano Massimiliano Musetti, l’accordo «implica una serie di intrecci che riguarderanno atlete e staff tecnico». Proprio nell’ambito di questa collaborazione, il Volley Club Frascati si è dotato di un ulteriore innesto di qualità: si tratta di Flavia Mola che ha preso in consegna il gruppo Under 13 Elite femminile (che farà anche pure una grande esperienza nel campionato di Seconda divisione) e che collaborerà con Stefano De Sisto e Luca Liberatoscioli nella guida di un gruppo giovanile maggiore. «Conosco bene questo ambiente perché da atleta ho giocato tante volte contro il Volley Club Frascati e ne ho sempre rispettato la filosofia societaria – dice la Mola – Inoltre conosco il direttore tecnico Patrick Mineo da tempo e l’impatto con le persone che collaborano con questa società è stato decisamente positivo. Ho notato un forte spirito di collaborazione e una grande voglia di crescere ancora».

La Mola, classe 1982, ha smesso di giocare proprio quest’anno e ora si dedicherà esclusivamente al suo percorso da allenatore. «Un cammino intrapreso ormai da una decina d’anni. Negli ultimi tre ho lavorato al Volleyro e continuerò a farlo anche in questa stagione: con il club capitolino ho guadagnato l’accesso a due finali nazionali Under 14, una da vice e l’altra come primo allenatore. Spero di continuare a togliermi delle soddisfazioni al Volleyro e di arricchire il mio bagaglio d’esperienza con questa avventura al Volley Club Frascati».

La Mola parla con chiarezza degli obiettivi dell’Under 13. «La speranza è quella di riuscire a portare questo gruppo tra le prime società della fase provinciale e pure di quella regionale. La base è sicuramente interessante, c’è molta voglia di lavorare e un buono spirito di gruppo. Bisognerà assemblare al meglio un gruppo che viene da percorsi tecnici differenti, ma ci sono tutte le condizioni per vivere una bella stagione».

Più informazioni su