La Spagna dà lezioni di calcio, l’Italia non impara

La Spagna dà lezioni di calcio, l’Italia non impara –

La Spagna ha dato all’Italia una severa lezione su come si gioca a calcio. Gli spagnoli sono superiori, certo. Ma perché? Perché gli Isco nascono solo lì? Noi in ritardo di preparazione, certo, loro correvano di più e arrivavano prima sul pallone, certo. Noi avevamo 4 difensori e 4 attaccanti, con due soli a centrocampo che perdevano sempre il pallone e venivano sempre scavalcati dai lanci lunghi della difesa che non raggiungevano mai quei quattro spaesati in attacco. Quattro attaccanti a cui nessuno riesce a passare il pallone non servono a niente.

Giampiero Ventura

Giampiero Ventura

Però, perché in Italia non nascono più campioni? Forse perché i padroni delle società preferiscono comprare a prezzi da pazzi campioni veri o falsi all’estero. Parlano di politica dei vivai ma, a parte l’Atalanta, i ragazzi nessuna squadra li fa crescere, li valorizza, gli insegna come si gioca e come si corre. Il povero Ventura può scegliere sulla merce che ha. E ha ben poco da scegliere.