RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TG RDN del 27/07/18

PERCOLATO MAI SMALTITO, INDAGATO CERRONI

Traffico illecito di rifiuti e associazione a delinquere. Sono questi i reati per cui sono indagati Manlio Cerroni, patron del Colari e della discarica di Malagrotta, e altre cinque persone tra cui il suo braccio destro, Francesco Rando e Carmelina Scaglione, attuale rappresentante legale della E.Giovi, societa’ che gestisce l’impianto. L’indagine degli investigatori dei Carabinieri Forestali di Roma coordinata dalla DDa ha permesso di accertare che il pericoloso percolato prodotto negli anni nella discarica piu’ grande d’Europa, invece di essere smaltito a norma di legge sarebbe stato lasciato tra i rifiuti di Malagrotta, tanto da arrivare a tracimare nelle strade. Il tutto, secondo Carabinieri e Procura, per evitare di sostenere le spese di smaltimento. L’ingiusto profitto, tramutato in ordinanza di sequestro di beni, ammonta a 190 milioni di euro. Per il Gip le conseguenze per l’ambiente sono “devastanti”. “La pacchia e’ finita!”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

TRIBUNALE FALLIMENTARE HA AMMESSO ATA AL CONCORDATO PREVENTIVO

Ok del tribunale fallimentare al concordato preventivo per Atac, la municipalizzata capitolina dei trasporti su cui grava un debito di circa 1,4 miliardi. A dare la notizia la sindaca diRoma Virginia Raggi che ha parlato di “un passo decisivo verso il risanamento e il rilancio dei trasporti a Roma. È una vittoria dei cittadini: Atac restera’ in mano pubblica”. Il Tribunale, scrive Atac in una nota, “ha valutato positivamente il lavoro effettuato dalla societa’, concretizzatosi nel Piano industriale di gennaio e nella proposta concordataria”. Ora la palla passa all’assemblea dei creditori, che il prossimo 19 dicembre dovra’ dare l’ultimo ok al piano.

TUTTI VIA DA CAMPING RIVER, ORA E’ RISCHIO INSEDIAMENTI ABUSIVI

Ventiquattro ore dopo la conclusione delle operazioni di sgombero del Camping river, nell’insediamento di via della Tenuta Piccirilli restano le macerie. Il lento esodo degli ex residenti e’ iniziato intorno alla tarda mattinata di oggi. Se in 43 hanno accettato la proposta di assistenza alloggiativa del Campidoglio, per tutti gli altri resta la strada. Intere famiglie con effetti personali al seguito, questa mattina si sono avviati verso la citta’. “Non sappiamo dove andremo- raccontano – non abbiamo piu’ niente, anche i nostri vestiti sono rimasti la’. Andremo a dormire sotto i ponti”. Ed cosi’ ora il grande timore della vigilia prende forma: per un campo sgomberato, tanti altri abusivi rischiano di nascere.

DA OGGI A ROMA PRIMO SERVIZIO DI FECONDAZIONE ETEROLOGA PUBBLICA

Fecondazione eterologa pubblica, a Roma e nel Lazio ora si puo’. Il nuovo servizio, unico in tutta l’area del centro e sud Italia, e’ stato inaugurato questa mattina presso i due Centri di Procreazione medicalmente assistita presenti nel Presidio Sant’Anna di via Garigliano e all’Ospedale San Filippo Neri. Ad annunciare la novita’ e’ stato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Per il governatore “aprire un centro pubblico di questo tipo vuol dire rispettare la Costituzione”.

Mostra tutto il testo Nascondi