RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno – Lunedì 20 agosto 2018

Il ponte Morandi fa ancora paura, prime case agli sfollati.

Scricchiola uno dei due monconi rimasti in piedi, off limits i palazzi sotto. Pm: giustizia ha i suoi tempi, per ora niente indagati. Toti consegna appartamenti a 5 famiglie, e Conte lo chiama: vi abbraccio. Gdf al Provveditorato opere pubbliche.

Autostrade: ipotesi nazionalizzazione, nuovo tonfo in borsa.

Toninelli lancia l’idea della gestione statale. Salvini: ci stiamo lavorando. Domani il cda, Atlantia -4,68%. Scontro sul
‘Salva Benetton’. Il capo leghista: nel 2008 votai si’, fu un errore. Renzi: giacobinismo si ritorcera’ contro populisti.

Migranti: Toninelli “Diciotti a Catania”, il Viminale frena.

Il ministro M5s indica il porto per la nave della Guardia costiera con 177 profughi. Ma il ministero dell’Interno precisa: nessuno sbarco se non c’e’ ripartizione in Europa.

CRONACA

Allarme OMS sul morbillo, in Italia oltre 2.000 casi nel 2018

Siamo tra i 7 Stati europei sotto osservazione. Ue: chi frena sui vaccini mette a rischio la salute negli altri Paesi.

ESTERO

Molestie a baby-attore, Asia Argento da #metoo ad accusata 

Nyt: nel 2013 aggredi’ sessualmente il 17enne Jimmy Bennett e pago’ il suo silenzio 380.000 dollari. L’attrice non commenta.

L’attrice, 42 anni, avrebbe pagato 380mila euro per fermare l’azione legale che voleva intentare Jimmy Bennett, ora 22enne, poco dopo aver detto a ottobre che il magnate del cinema Harvey Weinstein l’aveva stuprata.

Argento e Bennett hanno recitato in un film del 2004 dal titolo ‘Ingannevole è il cuore più di ogni cosa’, in cui l’attrice interpretava la madre prostituta del giovane attore. Bennett afferma di aver fatto sesso con Argento in un albergo della California nel 2013.

L’avviso di azione legale afferma che la cosa traumatizzò Bennett e danneggiò la sua carriera. Il giornale ha riferito di aver ricevuto documenti giudiziari che includevano un selfie di Argento e Bennett a letto.

POLITICA

Riforme: Giorgetti, “a non farle si butta via il parlamento”. Il sottosegretario: non escludo uno sforamento del 3%.

Mostra tutto il testo Nascondi