RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TG RDN del 07/06/18

RAGGI ATTACCA ZINGARETTI: NON FA INTERESSI ROMA

Duro attacco del sindaco di Roma, Virginia Raggi, all’indirizzo del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Sul tema dei trasporti, Raggi si e’ detta “sconcertata” per la scelta del governatore di mettere a gara le ferrovie ex concesse. Quanto ai rifiuti, la sindaca ha detto che “Roma sta soffrendo. Ama sta facendo il massimo trattandone il piu’ possibile, ma se non abbiamo sbocchi ulteriori non sappiamo dove portarli, e questo e’ competenza della Regione. Se il presidente Zingaretti non vuole fare gli interessi di Roma lo dica chiaramente”. Infine, in merito alla definizione dei poteri speciali per la Capitale, Raggi ha minacciato: “Devono passare in maniera diretta tra il Governo e il Comune, basta rimpalli”. Pronta la replica di Zingaretti: “Quello della sindaca Raggi e’ purtroppo un brutto e arrogante comiziaccio di campagna elettorale fatto in un Municipio al voto”, ha detto. “Con questo continuo scaricabarile Roma rischia di spegnersi”, ha concluso il governatore.

MIGLIORANO LISTE D’ATTESA: RISPETTO TEMPI DA 50% A 80% IN 3 ANNI

Migliorano le liste d’attesa della sanità nel Lazio. Sul rispetto dei tempi indicati dalla legge nazionale si e’ passati dal 50% del 2015 all’80% del 2018. Lo ha annunciato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel corso di una conferenza stampa con il governatore Nicola Zingaretti, durante la presentazione del nuovo sistema di rilevazione dei tempi di attesa delle liste. L’obiettivo della Regione ora e’ quello di raggiungere nel 2019 il 90% dei tempi per i primi accessi sulle prestazioni critiche. “Da anni lavoriamo per migliorare le liste- ha detto Zingaretti- Ringrazio i direttori generali delle Asl e delle aziende per il lavoro che stanno facendo”.

TERREMOTO. PIROZZI: RICOSTRUZIONE FERMA, ECCO MIE DUE PROPOSTE

Prima seduta della commissione regionale per la Ricostruzione post-sisma, presieduta da Sergio Pirozzi. L’ex sindaco di Amatrice ha chiesto, per i possessori di una seconda casa non piu’ utilizzabile con terreno annesso, di poter realizzare su quell’area, pur se non edificabile, un’abitazione mobile che permetta, nell’attesa della fine dei lavori di ristrutturazione della sua seconda casa, di tornare nelle località di villeggiatura, a patto di smontare la casa provvisoria a lavori finiti. In tema di prevenzione, Pirozzi ha chiesto alla Regione di prevedere la possibilità di realizzare interventi di demolizione e ricostruzione, senza premialità in termini di aumento di cubature, anche per le case che si trovano nei centri storici dei Comuni a maggior rischio sismico.

GIALLO IN CHIESA GREGORIO VII, 36.000 EURO IN UN CONFESSIONALE

Giallo in una chiesa a Gregorio VII, a due passi dal Vaticano. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, su richiesta del parroco, sono intervenuti all’interno di Santa Maria delle Fornaci, dove era stata segnalato un plico sospetto trovato in un confessionale. Al suo interno, i militari hanno trovato due buste di plastica contenenti, in totale, 36.000 euro in contanti. Indagini in corso da parte dei Carabinieri per fare luce sull’insolito ritrovamento. Sono in valutazione le immagini delle telecamere di sorveglianza: “Cercheremo di capire chi e’ il benefattore che voleva donare questo denaro alla Chiesa oppure colui che voleva disfarsene”, ha detto il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Roma San Pietro, il Luogotenente Salvatore Friano.

Mostra tutto il testo Nascondi