RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TG RDN del 12/10/18

A ROMA SCIOPERO TRASPORTI: UN ALTRO VENERDI’ NERO

E’ stato un altro venerdi’ nero quello di oggi a Roma, a causa dello sciopero del trasporto pubblico locale che ha coinvolto bus, tram e metro. L’agenzia della Mobilita’ ha registrato riduzioni di corse di bus e tram. Chiusure anche per le ferrovie urbane Roma-Lido e Roma-CivitaCastellana-Viterbo. Traffico e rallentamenti sul Grande Raccordo Anulare e su molte consolari. L’Atac ha fatto sapere che l’adesione del personale e’ stata pari al 23,4%.

ROMA, STUDENTI IN PIAZZA CONTRO TAGLI: CORI ANTI-SALVINI

Primo sciopero dell’anno per gli studenti delle scuole superiori e universitari, che stamani sono scesi in piazza contro “i tagli del Governo del cambiamento”. A piazzale Ostiense – e in contemporanea in molte altre piazze di tutta Italia – si sono radunati centinaia di ragazzi che da Piramide hanno raggiunto la sede del ministero dell’Istruzione, in viale Trastevere. Una protesta pacifica e colorata e allegra, condita da un singolare flash mob realizzato con maschere di Salvador Dali’ per evocare la serie Tv ‘La Casa di Carta’. Principale bersaglio degli studenti il vice premier, Matteo Salvini.

AL VIA MAKER FAIRE, RAGGI: ORGOGLIOSA CHE EVENTO SIA QUI

Ha preso il via questa mattina nella Nuova Fiera di Roma, Maker Faire 2018, l’annuale appuntamento con l’innovazione nella Capitale. “Sono orgogliosa di ospitare questo evento” ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che ha partecipato all’apertura insieme al presidente della Camera di Commercio Lorenzo Tagliavanti. “La tecnologia ci aiuta a creare un mondo nuovo, ci semplifica la vita” ha spiegato Raggi, che ha poi annunciato un progetto che consentira’ di avere un assistente virtuale all’interno del sito del Comune di Roma che possa parlare con i cittadini.

PUNTI VERDE QUALITÀ, PAGAMENTI FERMI DA 2015

E ‘BUCO’ DA 230 MLN I pagamenti delle rate dei mutui connessi ai Punti verde qualita’ “sono fermi dal 2015”, causando un’esposizione debitoria per il Campidoglio di oltre 230 milioni di euro. E’ quanto emerso durante la commissione congiunta Patrimonio, Urbanistica e Bilancio alla presenza di decine di cittadini, associazioni e comitati di quartiere. I Punti Verde qualita’ nacquero nel 1995 con l’obiettivo di affidare a piccoli imprenditori e cittadini aree verdi degradate da riqualificare. L’intenzione del Campidoglio, tramite una delibera, e’ adesso quella di acquisire la proprieta’ dei beni e rideterminare le destinazioni d’uso. L’azione di recupero e’ pero’ paralizzata dai dubbi sulla legittimita’ delle fideiussioni, che l’Avvocatura capitolina dovra’ dirimere perche’ non consentono a oggi di rinegoziare i mutui con gli istituti di credito.

Mostra tutto il testo Nascondi