RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Europride Roma 2011: “Forza nuova attacca Europride” foto

Più informazioni su

Rossana Praitano, presidente del comitato Europride Roma 2011 denuncia il vergognoso attacco di Forza Nuova che, durante la notte, ha tappezzato Piazza Vittorio, che sarà sede dell’Europride Park dal 1° al 12 giugno, con manifesti  contro il Pride.
“Ennesimo attacco al  Pride e  alla libera espressione democratica della comunità glbtq – queste le parole di Rossana Praitano, Presidente del Circolo Mario Mieli e del Comitato organizzatore del Roma Europride 2011. “ Come ogni anno il Pride viene attaccato in maniera ignobile, con motivazioni come al solito risibili ed intenti discriminatori e di stampo omofobo che non sono degni di una città come Roma e soprattutto dei suoi cittadini e cittadine, che stanno invece accogliendo l’evento Europride con attenzione e le grandi aspettative riservate ad una manifestazione che non è solo della comunità glbtq ma di tutta la città”.
“Abbiamo chiesto all’Ufficio Decoro del Comune di Roma l’immediata rimozione dei manifesti – conclude Rossana Praitano – e speriamo che  questo sia l’ultimo ed unico attacco ai danni dell’Europride. Sabato 11 giugno saremo tutti in piazza per la grande parata, culmine dell’evento. Invitiamo tutte e tutti a sfilare con la comunità glbtq in segno di protesta contro i rigurgiti omofobi di coloro che vorrebbero una città non solidale, chiusa e antidemocratica”.

Rossana Praitano, presidente del comitato Europride Roma 2011 denuncia il vergognoso attacco di Forza Nuova che, durante la notte, ha tappezzato Piazza Vittorio, che sarà sede dell’Europride Park dal 1° al 12 giugno, con manifesti  contro il Pride.
“Ennesimo attacco al  Pride e  alla libera espressione democratica della comunità glbtq – queste le parole di Rossana Praitano, Presidente del Circolo Mario Mieli e del Comitato organizzatore del Roma Europride 2011. “ Come ogni anno il Pride viene attaccato in maniera ignobile, con motivazioni come al solito risibili ed intenti discriminatori e di stampo omofobo che non sono degni di una città come Roma e soprattutto dei suoi cittadini e cittadine, che stanno invece accogliendo l’evento Europride con attenzione e le grandi aspettative riservate ad una manifestazione che non è solo della comunità glbtq ma di tutta la città”.
“Abbiamo chiesto all’Ufficio Decoro del Comune di Roma l’immediata rimozione dei manifesti – conclude Rossana Praitano – e speriamo che  questo sia l’ultimo ed unico attacco ai danni dell’Europride. Sabato 11 giugno saremo tutti in piazza per la grande parata, culmine dell’evento. Invitiamo tutte e tutti a sfilare con la comunità glbtq in segno di protesta contro i rigurgiti omofobi di coloro che vorrebbero una città non solidale, chiusa e antidemocratica”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.