RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Seminario “No Pedofilia” il 26 maggio a Roma

Più informazioni su

Il 26 maggio p.v., dalle ore 10.30 alle ore 18.00, presso il Museo storico nazionale dell’Arte Sanitaria di Roma (Lungotevere in Sassia, 3)   si terrà il seminario “Stop pedofilia”.

La partecipazione al seminario è gratuita. Per iscriversi è sufficiente segnalare la propria presenza all’indirizzo di posta elettronica stopchildabuserome@gmail.com.

Tale convegno si propone di affrontare il fenomeno della pedofilia tramite un approccio multidisciplinare. Il fine è quello di fornire ai partecipanti non solo una conoscenza più adeguata dell’argomento in termini legislativi, criminologici e psicologici, ma anche di proporre ad avvocati, consulenti legali, insegnanti, assistenti sociali, medici, genitori e a chiunque si interessi al fenomeno dei primi strumenti per farsi un’idea della presenza di eventuali segnali di abuso sessuale nei bambini. Altri obiettivi sono di illustrare alcune strategie utilizzate frequentemente dai pedofili a fini di prevenzione, nonché evidenziare alcuni nuovi pericoli in tema di adescamento dei minori, con particolare riferimento alle possibili trappole presenti sul web.

L’incontro si svolgerà a cura di un’équipe di professionisti con competenze specifiche in materia.

Il Prof. Vincenzo Maria Mastronardi(psichiatra, psicoterapeuta, già Direttore della Cattedra di Psicopatologia Forense, Direttore del Master in Criminologia presso Unitelma Sapienza e presso l’Università UNILT) illustrerà le possibili terapie riabilitative del pedofilo basandosi su casi clinici internazionali.

La pedagogista familiare e Mediatrice Familiare Dott.ssa Federica Focà proporrà una prima definizione di pedofilia nonché un possibile identikit del pedofilo e le strategie che questi frequentemente utilizza per irretire i bambini.

La Dott.ssa Alessandra Angiuli,Giudice tutelare del Tribunale di Crotone, affronterà gli elementi sintomatici dell’abuso sul minore nella prospettiva del giudice tutelare.

I rappresentanti dell’Associazione no Profit B.A.C.A.(Bikers Against Child Abuse), che da anni si occupa direstituire ai bambini “feriti” il diritto a non aver paura del mondo nel quale vivono, spiegheranno in cosa consista la loro mission.

ll dott. Giuseppe Guarcini, Criminologo, e l’Avv. Luca Volpe si concentreranno sugli aspetti legali della materia in argomento, con particolare riguardo alla normativa sull’adescamento di minori e a quella sulla lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e di contrasto al fenomeno della diffusione della pornografia infantile (di cui alle leggi, tra le altre, 172/2012 e 38/2006).

L’Avv. Gianfranco Piscitelli proporrà degli spunti di riflessione sui nuovi pericoli in tema di adescamento dei minori, con particolare riguardo ai rischi della navigazione sul web.

La psicologa e psicoterapeuta dott.ssa Emanuela Pireddaillustrerà le conseguenze psicologiche della pedofilia sulla piccola vittima, indicando anche dei possibili indicatori di abuso.

Tali tematiche saranno affrontate secondo la metodologia della lezione frontale, sia tramite l’illustrazione della normativa sull’argomento che tramite l’esposizione di casi concreti.

Al termine dell’incontro verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di partecipazione.

Federica Focà

 

Più informazioni su